CHIUDI
CHIUDI

16.01.2019

Poste lontane? In tre paesi arriva l’ufficio elettronico

Da anni si assiste a una contrazione dei servizi postali sul territorio; ma se gli uffici chiudono o rallentano l’attività, almeno arrivano quelli «elettronici». Sta per succedere in tre Comuni, che presto vedranno in funzione altrettanti sportelli Postamat per prelevare contante ed effettuare le principali operazioni di pagamento. La novità riguarderà entro la fine dell’anno centri piccoli e piccolissimi come Irma e Magasa, rispettivamente in Valtrompia e in Valvestino, ma anche, da tutt’altra parte, la bassaiola Longhena. Merito di un progetto avviato da Poste italiane nei paesi con meno di cinquemila abitanti e, appunto, sprovvisti di uffici postali. Nei prossimi giorni i paesi interessati (in Lombardia saranno coinvolti 106 Comuni, 253 in tutta Italia) vedranno sopralluoghi dei tecnici che dovranno scegliere le location più adatte per la posa degli impianti automatici; per poi attuare una campagna che vuole «apportare benefici alle comunità, e alle persone che vivono, lavorano, studiano e frequentano per motivi turistici i piccoli Comuni e le aree montane», sottolinea Marco Bussone, presidente dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani. Gli sportelli Postamat allevieranno disagi oggettivi. Consentiranno non solo il prelievo di denaro, ma anche di effettuare operazioni come le ricariche telefoniche, bonifici o versamenti con assegni e denaro contante e il pagamento di bollette (alcune operazioni sono dedicate esclusivamente ai titolari di carte rilasciate dalle Poste), evitando ai residenti di rivolgersi all’ufficio postale o allo sportello bancario più vicino; spesso per niente vicino. L’impegno di facilitare la vita alle piccole realtà è stato preso il 26 novembre a Roma in un incontro tra l’azienda postale, l’Associazione nazionale comuni italiani, l’Uncem e oltre tremila sindaci «per riaffermare - come aveva sostenuto Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste italiane - l’importanza strategica della nostra presenza capillare sul territorio». •

M.GIAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1