CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.03.2018

Sarezzo, a scuola di fiori nello show room di Daniel

Daniel Bossini nel suo laboratorio
Daniel Bossini nel suo laboratorio

La nobilissima arte dei fiori. Da sperimentare, da apprendere e da applicare. Grazie ai corsi proposti da Daniel Bossini nel suo «Laboratorio floreale» di Sarezzo. Il primo partirà il 22 marzo, alle 19.30, e avrà come tema le decorazioni pasquali. I successivi appuntamenti si protrarranno fino alla fine dell’anno: si lavorerà su fiori specifici come l’orchidea, la rosa, l’amarillo, su bouquet e ghirlande, ma anche sul sushi floreale, così come sui gioielli floreali, fino a raggiungere l’autunno e il periodo natalizio con temi ad hoc come ad esempio la realizzazione di centritavola. «I LABORATORI - spiega Daniel Bossini - sono momenti dedicati a persone con voglia di fare, che riescono a creare piccole opere d’arte, vivendo un momento di profondo relax oltre che di socializzazione. Possono partecipare tutti, anche i più piccoli». Ma chi è Daniel Bossini? Giovane imprenditore, classe 1982, è titolare del «Laboratorio floreale» di Sarezzo dal 2003, dove si occupa, oltre che della gestione, anche della ricerca e dello sviluppo di idee creative. Nel corso del 2015 ha aperto un nuovo show room in città, in corso Magenta. «Dal 2003 a oggi - spiega ancora Daniel - ho maturato significative e notevoli esperienze nel settore floreale, lavorando molto sulla conoscenza estetica. I fiori sono già belli in sé, per questo bisogna lavorare sulla presentazione». L’approdo al mondo dell’estetica e del fiore è figlio di un percorso molto singolare: prima gli studi tecnici e un lavoro nel campo dell’edilizia, poi la svolta e gli studi da privatista come perito agrario. Nel 2003 il laboratorio di Sarezzo. Per informazioni e iscrizioni scrivere a info@danielb.it o chiamare il 339 37 07 653 o visitare il sito danielb.it.

L.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1