Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
sabato, 25 novembre 2017

Sarezzo, lo spartitraffico
sarà presto completato

I cantieri lungo la Provinciale

I lavori per la realizzazione dello spartitraffico a Sarezzo sarebbero già dovuti essere terminati, ma ci sono stati degli imprevisti che hanno dilatato i tempi. «Il cantiere è ripartito - spiega l’assessore Ruggero Gervasoni - Durante gli scavi abbiamo trovato un tubo del metano che Asvt ha dovuto spostare. Ci siamo accorti anche della presenza di fili elettrici e cavi telefonici, quindi sono dovute intervenire anche Telecom ed Enel». Risolti questi intoppi, si è tornati a lavorare per lo spostamento del marciapiede sul lato destro della strada (quello che costeggia il campo sportivo e l’istituto superiore). Per evitare polemiche, che non sono mancate all’apertura del cantiere lo scorso settembre, i lavori iniziano alle 9.30 e finiscono alle 16, evitando così l’ora di punta.

AL TERMINE di questo primo stralcio si procederà con l’effettiva realizzazione dello spartitraffico e con il restringimento della carreggiata. «Per evitare di congestionare la viabilità - prosegue Gervasoni - abbiamo concordato con la ditta che eseguirà l’opera anche la possibilità di lavorare di notte». L’attesa si trasformerà presto, indicativamente entro fine mese, in 400 metri di spartitraffico che separeranno le due carreggiate della 345. La nuova barriera partirà dalla rotonda del Borgo Bailo per raggiungere quella davanti al complesso Agorà.

L’opera si è resa necessaria vista la pericolosità del tratto in questione, dove spesso gli automobilisti effettuano attraversamenti non consentiti e la velocità è non di rado elevata. D’ora in avanti sarà necessario utilizzare le rotatorie e fare qualche centinaio di metri in più per accedere alle varie strutture svoltando sulla destra secondo il proprio senso di marcia.M.BEN.