CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.07.2018

Volontari in cattedra All’oratorio di Pieve apre il campo scuola

Estate intensa e gratificante per i volontari del gruppo di Protezione civile guidato da Emilio Gozzini: da un lato l’impegno sul campo, con i vari interventi di salvaguardia del territorio, dall’altro il nuovo campo scuola. Dopo il cortile dell’elementare Bachelet di Sant’Apollonio e l’ex Madre Teresa di Calcutta di Faidana, che hanno ospitato le prime edizioni, per il quarto anno l’accampamento dei ragazzi sarà all’oratorio di Pieve. «Anch’io sono la Protezione civile» - questo il titolo scelto per l’iniziativa - si terrà dal 20 al 25 agosto come sempre su proposta del Dipartimento nazionale con le varie realtà di volontariato, le Regioni e le Province. IN VALGOBBIA le iscrizioni sono aperte fino al 30 luglio nella sede di via Cefalonia 53, il giovedì dalle 20 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 12, per un numero di partecipanti compreso tra i 20 e i 35, dai 10 ai 17 anni (informazioni al 338 6645478). Partendo dall’oratorio di Pieve, in tutto il paese ci saranno attività ed esercitazioni tra interventi contro gli incendi e per la prevenzione del rischio idrogeologico, con tanto di utilizzo di unità cinofile. L’iniziativa si pone l’obiettivo di diffondere il senso civico tra i giovani, trasmettendo ai ragazzi la grande l’importanza della tutela del patrimonio boschivo e naturalistico. Ma come detto, oltre al campo scuola, il gruppo guidato da Gozzini è impegnato in questi giorni, tra le varie attività e sfruttando il periodo estivo, nella pulizia del Gobbia dalle piante e dai rami pericolanti. E non solo, anche per la solidarietà. L’associazione, insieme ai comuni di Leno, Montisola, Pontevico e Rovato, ha ricevuto una targa dal Consiglio comunale dei ragazzi del paese di Esanatoglia, provincia di Macerata, colpito dal terremoto del 2016, per aver aiutato ad arredare e attrezzare la nuova scuola media Carlo Alberto dalla Chiesa, inaugurata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’edificio precedente colpito dal sisma, come è successo ad altri pubblici e privati, era stato dichiarato inagibile. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1