Acerbis, «Il mistero della torre» scopre la Bassa più bella

Sara Acerbis: 46 anni, ex infermiera, oggi insegna alla scuola materna
Sara Acerbis: 46 anni, ex infermiera, oggi insegna alla scuola materna

Consigliere comunale di Pompiano, ex infermiera in corsia e oggi insegnante di scuola materna: Sara Acerbis, 46 anni, è una donna dalle grandi energie intellettuali e ora ha messo a segno anche il suo primo fantasy. Un racconto, preferisce chiamarlo lei, ambientato nel castello di Barco di Orzinuovi, che mescola aspetti di fantasia e oggettivi fatti storici. «Il mistero della torre», edito da Angolazioni, con la prefazione del giornalista ex Bresciaoggi Massimo Tedeschi, è in vendita anche online a 12 euro ed è un viaggio nella storia affidato ai fratellini Niky e Tommy. ALLE FIGURE tipiche delle tradizionali leggende medievali vengono affiancati qui racconti edificanti o divulgativi sulla storia della pianura bresciana. La morale? Dove proliferano paurosi misteri si annidano invece luminose realtà storico-culturali da conoscere. «HO SCRITTO questo libro – spiega Sara Acerbis – con un obiettivo preciso: intendevo tentare di portare attenzione e curiosità verso una parte della Bassa bresciana che custodisce bellezze naturali e artistiche ancora non valorizzate né tantomeno comprese nella loro ricchezza e importanza storica». Sara Acerbis ha ben individuato il suo pubblico: «Mi rivolgo in primis ai piccoli lettori - spiega l’autrice -, al fine di destare in loro l'amore della scoperta e il forte senso di appartenenza alla propria terra: sono sentimenti per me imprescindibili per intraprendere il meraviglioso viaggio della vita». •

Massimiliano Magli