capitale della cultura 2023

Brescia e Bergamo collegate virtualmente da due "stargate": aperto il bando per realizzarli

di Redazione web
Per rispondere all’avviso pubblico, i soggetti interessati devono compilare la domanda di partecipazione presente nell’Albo pretorio del Comune di Brescia entro le ore 12 dell’11 gennaio 2023.
Il progetto dei due stargate è di Giò Forma. Al via la gara per la realizzazione
Il progetto dei due stargate è di Giò Forma. Al via la gara per la realizzazione
Il progetto dei due stargate è di Giò Forma. Al via la gara per la realizzazione
Il progetto dei due stargate è di Giò Forma. Al via la gara per la realizzazione

Lo Stargate Bergamo Brescia è già stato progettato, ora occorre qualcuno in grado di "attivarlo" permettendo ai bresciani e ai bergamaschi di video-trasportarsi nell'altra città. O meglio, occorre qualcuno che lo costruisca. La gara è aperta, comunica il Comune di Brescia. Ma cos'è uno stargate? La parola riporta alla mente il film del 1994 diretto da Roland Emmerich con Kurt Russell e James Spader. Lasciando da parte la fantascienza e il tunnel spaziale capace di trasferire la materia nello spazio e nel tempo (in quel caso verso una civiltà egizia futuristica alquanto distopica), a Brescia e Bergamo avremo a che fare con due "scatole", comunque innovative, che ci trasporteranno sì, ma restando dove siamo. Detta così, la confusione è inevitabile. Procediamo quindi con ordine, grazie alle informazioni contenute nella scheda del progetto "STARGATEBGBS" ideato dallo Studio Giò Forma.

 

Cos'è il portale Stargatebgbs

Si tratta di due strutture composte da specchio e Led che sorgeranno una a Bergamo ed una a Brescia creando una connessione tra le due città, un portale che in tempo reale ci trasporterà nella città gemellata. Ogni portale mostrerà video in tempo reale dall’altra città creando una sorta di finestra digitale che ci trasporterà direttamente a scoprire un luogo iconico di Bergamo, per quanto riguarda noi, e di Brescia per quanto riguarda i bergamaschi.  Un'esperienza immersiva-esperienziale all’interno del portale a chi si aggiunge la suggestione del grande specchio esterno sulla propria città. 

Dove saranno collocati i portali 

La Cabina di regia istituzionale della Capitale italiana della cultura 2023 ha approvato la realizzazione, attraverso la partecipazione anche di soggetti privati, di una coppia di portali identici,  collocati indicativamente in piazza Vittoria a Brescia e in piazza Matteotti a Bergamo. 

Come rispondere all'avviso pubblico

Il concept dell’opera è stato proposto dal Comitato Bergamo Brescia 2023 – costituito senza fini di lucro da Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Bresciana Onlus e da Fondazione della Comunità Bergamasca onlus con lo scopo di sostenere la costruzione, lo sviluppo e l’attuazione del programma culturale di Capitale della cultura – alla Cabina di regia istituzionale che lo ha approvato.

Il Comitato ha ceduto i diritti di realizzazione ai Comuni di Brescia e Bergamo, e a sua volta il Comune di Bergamo ha delegato il Comune di Brescia a gestire la procedura amministrativa per l’individuazione del soggetto attuatore. Le due amministrazioni hanno ritenuto strategico il coinvolgimento di soggetti privati che condividano gli obiettivi dell’iniziativa e che provvedano alla realizzazione del progetto esecutivo e della messa in opera dei due portali che resteranno collocati nelle due piazze fino al 31 dicembre 2023.

Per rispondere all’avviso pubblico, i soggetti interessati devono compilare la domanda di partecipazione presente nell’Albo pretorio del Comune di Brescia entro le ore 12 dell’11 gennaio 2023. 

Suggerimenti