Ha ereditato la rubrica di Gramellini

Mattia Feltri, 49 anni
Mattia Feltri, 49 anni

Mattia Feltri, bergamasco, 49 anni, ha iniziato a 19 anni, studente universitario, la carriera di giornalista. I primi articoli li ha firmati sul «Giornale di Bergamo». È passato poi al «Foglio» di Giuliano Ferrara. In quella redazione ha conosciuto Annalena Benini, giornalista tuttora del Foglio, che ha sposato e dalla quale ha avuto due figli. Dopo una breve parentesi a «Libero», giornale fondato dal padre Vittorio, nel 2005 è approdato al quotidiano torinese «La Stampa», dove è diventato capo della redazione romana, e sul quale, nel 2017, ha preso in mano la rubrica del Buongiorno di Massimo Gramellini, quando il corsivista è passato al Corriere della sera. Feltri riceve il 22° premio «èGiornalismo», che consiste in un assegno di 18mila euro. In passato il premio è andato a Enrico Mentana (l’ultima edizione) e a figure come Curzio Maltese, Natalia Aspesi, Fabio Fazio, Milena Gabanelli, Sergio Romano, Claudio Magris, Massimo Gramellini, Gianni Riotta, Gian Antonio Stella, Mario Calabresi fino a Google rappresentato da Hal Varian. L'assegnazione del premio è stata annunciata a dicembre scorso. «È stato scelto per il suo stile», aveva allora spiegato Giancarlo Aneri, presidente della giuria. «Mattia ha scelto una sua strada e ha ereditato la rubrica più letta nel panorama italiano, ottenendo lo stesso successo».

M.V.A.