Il ricordo della Divina: così «l’arte è al centro»

di Elia Zupelli
A Elnòs l’installazione multimediale sarà aperta fino al 4 settembre
A Elnòs l’installazione multimediale sarà aperta fino al 4 settembre
A Elnòs l’installazione multimediale sarà aperta fino al 4 settembre
A Elnòs l’installazione multimediale sarà aperta fino al 4 settembre

«Paragonare me alla Tebaldi è come paragonare lo Champagne al Cognac, anzi alla Coca Cola»: in amorevole memoria della Divina, cultura e territorio tornano protagonisti a Elnòs Shopping, dove la seconda installazione targata «L’arte al centro», la struttura di engagement multimediale allestita in una delle gallerie principali del centro commerciale di Roncadelle, dov'è stata presentata ieri, è dedicata e connessa appunto a «Callas 1923-2023». Ovvero la serie di eventi organizzati del Comune di Sirmione in occasione del centenario della stessa Callas, nata a New York il 2 dicembre del 1923 e che proprio a Sirmione negli anni Cinquanta, durante le vacanze estive, soggiornò nella residenza oggi nota come Villa Callas con il marito Giovanni Battista Meneghini. Ideato e curato dall’agenzia Ellisse, il progetto punta a creare un ponte ideale fra i mondi della cultura e del commercio, sull'onda dei lusinghieri riscontri della prima edizione dedicata alla mostra «Velàzquez per Ceruti» (quasi 7mila presenze), confermando le caratteristiche di veicolo di informazione e intrattenimento con contenuti audio e video destinati ad attrarre i numerosi visitatori di Elnòs Shopping. Gli eventi sirmionesi, promossi attraverso l’installazione dedicata alla «Divina», ruotano intorno a tre filoni nel quale la preziosa eredità lasciata dal passato diviene un modo per lanciare iniziative artistiche e culturali originali: attività espositive, fra cui spicca la rinnovata collaborazione con Magnum Photos International, eventi diffusi tra cui incontri con personalità della cultura e percorsi enogastronomici, e concerti in location di grande suggestione, come le Grotte di Catullo. «Un programma di iniziative che portano a rileggere la figura di Maria Callas in chiave contemporanea, cogliendone gli spunti più fecondi per reinterpretarla non solo nella musica ma anche nella fotografia, nelle arti figurative e nel teatro». La virtuosa collaborazione tra Sirmione ed Elnòs Shopping «dà continuità alla volontà del nostro centro – ha ribadito il manager Giovanni Umberto Marzini - di proporre al pubblico un’esperienza di shopping appagante che offra però anche emozioni diverse e ingaggianti». L'accesso alla struttura, una «stanza delle meraviglie» pervasa di contenuti audio e video, è gratuito fino al 4 settembre. •.