Le emozioni senza tempo dell’uomo senza qualità

Robert Musil: scrittore austriaco
Robert Musil: scrittore austriaco
Robert Musil: scrittore austriaco
Robert Musil: scrittore austriaco

Un'opera incompiuta, ma non incompleta, di ambientazione mitteleuropea. Siamo nel 1914, alla vigilia della tragedia della Grande Guerra. Il protagonista è Ulrich, l'uomo senza qualità, matematico di professione, e motivato nei suoi studi dal suo intenso bisogno di ricerca spassionata del vero, ritenendo raggiungibile questo obiettivo solo concentrando ogni sforzo verso una scienza esatta. È insoddisfatto dalla vita moderna, quindi demotivato nel proseguire il suo lavoro. Abbandona così la sua promettente carriera scientifica, prendendosi «un anno di vacanza dalla vita per cercare un uso appropriato delle sue capacità». Entra quindi a far parte del Comitato organizzatore dell'Azione Parallela, in cui si ritrovano filosofi, dignitari, scienziati, aristocratici con l'obiettivo di organizzare degni festeggiamenti per il 70° anniversario dell'ascesa al trono del Kaiser Francesco Giuseppe, previsto per il 1918. Da questo momento in poi conoscerà personaggi interessanti e meno, stravaganze e superficialità; movimenti di pensiero e culturali nascenti, si misurerà con modi di vivere diversi dal suo. «L'Uomo senza qualità», pubblicato nel 1930, è considerato da allora uno dei capolavori assoluti della narrativa mondiale: romanzo brillante, intelligente, ironico, è in alcuni punti anche divertente, con personaggi perfettamente delineati e una scrittura piacevole. Ci si ritrova per le mani una finissima indagine sull'animo umano e una altrettanto ricca introspezione psicologica: Ulrich non si tira indietro quando si tratta di guardarsi dentro, e nello scorrere delle pagine si incontra sé stessi, condividendo con il protagonista stati d'animo, emozioni, sensazioni che sono universali e senza tempo.