L’inaugurazione

Neri Pozza e la libreria «Il Trittico», la casa dei libri nel cuore di Milano

La casa editrice del Gruppo editoriale Athesis (di cui Bresciaoggi fa parte) ha investito nella storica libreria. In via San Vittore 3 il nuovo punto di riferimento culturale e spazio condiviso e partecipativo

Neri Pozza Editore e la libreria Il Trittico festeggiano l’ingresso della casa editrice nella storica libreria milanese di via San Vittore 3, punto di riferimento culturale e spazio condiviso e partecipativo a disposizione del quartiere e dell’intera città di Milano. L’appuntamento è sabato 18 novembre, alla libreria Il Trittico di Milano, nell’ambito di Bookcity, la festa del libro e dei lettori di Milano. Un’occasione ideale per presentare a tutta la comunità dei lettori Neri Pozza questa nuova realtà.

Una libreria di quartiere, vicina alla sede milanese della casa editrice, e un’opportunità importante per avvicinarsi sempre di più ai  lettori mettendo a disposizione un luogo fisico di incontro.

La condivisione

La gestione della libreria rimarrà a Pietro Linzalone, che continuerà ad essere azionista della società e a svolgere il ruolo di libraio insieme ai suoi collaboratori, con la precisa volontà di creare uno luogo condiviso e partecipativo, dove dare spazio a eventi letterari, presentazioni di libri e incontri con scrittrici e scrittori.

«L’idea è nata quando per ragioni di spazio abbiamo deciso di spostare gli uffici della casa editrice dalla storica sede di via Fatebenefratelli 4 alla nuova sede di via San Vittore 3 - racconta Matteo Montan, ceo della Neri Pozza e del Gruppo Athesis che ne è l’azionista - L’aver trovato allo stesso numero civico una libreria e il suo bravissimo libraio, Pietro Linzalone, un bellissimo cortile fiorito su cui si affacciano i tavoli di un buon ristorante ha convinto il Consiglio che era arrivato il momento di fare un passo a lungo pensato: investire per la prima volta in una libreria e regalare a Milano un luogo unico di cultura integrata, uno spazio in cui nel giro di pochi metri si ideano, prendono corpo, si raccomandano, si comprano, si gustano e si discutono libri. Un passo importante, che segna il bellissimo nuovo corso della casa editrice che abbiamo cominciato a costruire intorno al suo nuovo direttore editoriale Giovanni Francesio, alla vice direttrice Sabine Schultz e allo straordinario gruppo della Neri Pozza».

La scommessa

Molto soddisfatto Pietro Linzalone, libraio de Il Trittico. «Questa operazione è una bella scommessa - ammette -. Si uniscono pesi specifici e calibri assai diversi che, forse proprio per questo possono suggerire una strada nuova, più libera di proporre e sperimentare. La stessa nozione di “indipendenza”, così cara a noi librai, trova un terreno fertile per misurarsi concretamente e puntare verso forme di sana collaborazione e confronto. Il fine è comune: garantire che la libreria, attraverso il dialogo tra le parti, continui a proporsi come punto di riferimento sul territorio, consentendo allo stesso editore di cimentarsi in nuove forme di espressione e consolidamento».

Il dialogo

Sabato 18 si parte alle 15 con Camilla Ronzullo (@zeldawasawriter), influencer e autrice che parlerà di un grande classico della letteratura americana, «Bartleby lo scrivano» di Herman Melville, ritradotto e illustrato per Neri Pozza, insieme con Antonello Silverini, l’illustratore della nuova edizione e Ambrogio Arienti, redattore della rivista La Balena Bianca.

Alla fine della conversazione, alle 16.30, Denise Pardo, giornalista e autrice del romanzo «La casa sul Nilo», pubblicato da Neri Pozza nel 2022, dialogherà con la scrittrice Cristina Marconi e, a partire dalle 18.30, dopo i saluti istituzionali di Luciano Vescovi, presidente di Neri Pozza Editore e di Pietro Linzalone, libraio de Il Trittico, inizierà una festa aperta a tutti. Domenica 19 novembre, Eugenio Murrali presenterà il suo romanzo «Marguerite è stata qui», edito da Neri Pozza nel 2023, incentrato sulla vita di Marguerite Yourcenar, autrice di Memorie di Adriano.

Suggerimenti