Dopo l'atterraggio, il dramma

Difficile dimemticare quel giorno: stavo andando a Londra, quando sono decollato non era ancora accaduto nulla. Quando sono atterrato invece, un paio d'ore dopo, il mondo stava vivendo uno dei momenti piú tristi.
Abituati a programmare e pianificare, ci siamo accorti come tutto puó cambiare in pochi minuti. E Londra, nei giorni dopo l'attentato, era una città impaurita.
Alessandro Bonati

Suggerimenti