FIERACAVALLI

«Tra sport e turismo, l'equitazione in rosa». Dal parco della Lessinia al salto a ostacoli

Diretta casa Athesis
Diretta casa Athesis
Diretta da Casa Athesis - Fieracavalli 13 novembre2021

Nuovo appuntamento con i protagonisti del mondo equestre a Casa Athesis all'interno di Fieracavalli 2021. Questa mattina, al padiglione 6 B6, il giornalista Lucio Salgaro ha intervistato due esponenti di spicco del mondo del cavallo. Titolo dell'incontro: «Tra sport e turismo, l'equitazione in rosa».

Ospiti la campionessa diciasettenne Giulia Padovani, campionessa del salto ostacoli e seconda con la formazione regionale al concorso di Piazza di Siena, e Silvia Marcazzan, consigliera del Parco regionale della Lessinia e Chef di Coldiretti.

LA DIRETTA

PARCO DELLA LESSINIA E TURISMO EQUESTRE

Silvia Marcazzan: «Oggi il parco ha una nuova legge nazionale del 2018 e noi con le nuove nomine di quest'estate abbiamo il compito di trascrivere queste norme in uno statuto. Abbiamo moltissimi progetti in mente, un parco ricco di percorsi, specialmente a cavallo, sia naturali che rurali, tutti da scoprire.»

«La Lessinia a Cavallo? Oggi ci sono due aziende agricole che hanno un itinerario che passa proprio dalle trincee della grande guerra agli alti pascoli dove immergersi completamente nella natura, dal ponte di Veja al museo di Bolca, dalla valle delle Sfingi fino ai rifugi. Non ci sono percorsi troppo impegnativi per il cavallo, quest'estate sono passati quasi 1.500 cavalieri per la Lessinia ed è un territorio che va valorizzato il più possibile»

«Abbiamo aziende agricole che visto il turista equestre si sta proprio evolvendo sotto forma dell'accoglienza e dei servizi. Abbiamo bisogno del turismo in questo territorio che ha bisogno di grande aiuto perché sappiamo tutti che l'economia montana è un equilibrio molto delicato»

«C'è bisogno anche di un cambio di mentalità. Dopo la pandemia la Lessinia ha vissuto un boom turistico quindi l'ente parco dovrà evolversi in tal senso. Credo che l'accoglienza vada formata, vadano dati degli input giusti e ben strutturata. Formazione per aprire la mente alle nostre imprese»

AGRITURISMO E CAVALLI

«Gli agriturismi e il turismo equestre? Gli agriturismi si stanno continuando a formare, abbiamo iniziato un percorso con i contadini che sono proprio gli ambasciatori del prodotto, abbiamo poi tante fattorie didattiche che si stanno preparando sul cavallo con la pet therapy, c'è circa una ventina di aziende che lavora in tal senso. E poi ci sono tanti agriturismi che stanno pensando ad accompagnare il turista nel proprio territorio a cavallo»

 

FIERACAVALLI E AGONISMO

Giulia Padovani: «Ho iniziato da piccola con i pony e poi ho iniziato a fare equitazione in modo agonistico. Uno sport molto impegnativo, mi alleno tutti i giorni d'estate e almeno 3 volte a settimane d'inverno. Ho un cavallo mio da un anno e ci ho messo molto per instaurare un rapporto. Fin da piccola ho iniziato a fare vari sport ma nessuno mi convinceva poi mi sono avvicinata all'equitazione e il maneggio che frequentavo era improntato sul salto a ostacoli quindi la mia passione è andata di conseguenza. È uno sport in cui serve tanta passione e amore per il cavallo. Adesso sto preparando il mio cavallo per la prossima stagione agonistica, concorsi internazionali. Aspirazioni? Il mio obiettivo è entrare nella Nazionale. Quest'anno non ho potuto partecipare a Fieracavalli, ma sono voluta venire a visitarla perché è bellissima. »