Badile e scartoffie Castenedolo insegna

La Leonessa
La Leonessa

È stata trafficata per 10 anni senza che nessuno, tranne pochi illuminati, sapesse che non era a norma e mai stata collaudata. Un problemone quando la situazione era saltata fuori, come i proverbiali buoi scappati dalla stalla prima che a qualcuno venisse in mente di chiuderla. E proprio come quella stalla, la bretella di Castenedolo al raccordo della tangenziale era stata infine chiusa, dopo 10 anni di onorato ma abusivo servizio, per rimediare a quelle lacune tecniche rimaste per troppo tempo sconosciute ai comuni mortali. Un anno e mezzo, 18 mesi, di chiusura e di supplizio quotidiano per gli automobilisti di quei distretti, orfani della bretella di rapido collegamento e costretti a ben più disagevoli tragitti. Un anno e mezzo di chiusura, e tutti a domandarsi: ci deve essere sotto qualcosa di molto grave, qualche problema tecnicamente insormontabile se ci mettono tutto questo tempo per progettare e autorizzare la messa a norma della strada. Invece sorpresa: ora partiranno i lavori e tutto sarà pronto in soli 30 giorni. Vuol dire che la burocrazia ha impiegato 18 mesi per progettare e autorizzare un lavoro che si può fare in 30 giorni. Vuol dire che chi lavora di scartoffie fa molta più fatica a fare il suo di chi lavora di badile e betoniera. Possibile?