Il liceo musicale e la sede contesa

La Leonessa
La Leonessa

Sono uno contro l’altro metaforicamente armati, col terzo incomodo rappresentato da un altro ente pubblico, per tenersi stretto il Liceo musicale. Peccato che né il Comune di Darfo, che l’ha ospitato (tra mille difficoltà e altrettanti traslochi) fino a oggi, né quello di Breno, che potrebbe dargli una casa, abbiano in questo momento a disposizione un contenitore veramente adatto allo scopo. E il terzo incomodo? Nella battaglia sulla scuola musicale gioca un ruolo fondamentale anche la Provincia, che a sua volta vorrebbe tenere l’indirizzo formativo inventato nel 2017 del Liceo brenese «Camillo Golgi» (con la creazione di una sede staccata) vicino al Conservatorio darfense. Peccato che quest’ultimo abbia già dovuto rinunciare all’ospitalità all’indirizzo gemello, e che il successivo spostamento a palazzo Zattini, sempre a Darfo, sia durato poco per le condizioni di insicurezza dello stabile. Ultimamente il Liceo è stato ospite dell’oratorio, a sua volta giudicato non idoneo, e in vista del prossimo anno scolastico nessuno sa ancora quale sarà la collocazione. Una sceneggiatura tutta italiana: un progetto didatticamente interessante ma senza le gambe, anzi senza le stanze, per poter proseguire.