La terra dei fuochi non è così lontana

La Leonessa
La Leonessa

Negli anni la provincia di Brescia ha conosciuto ferite e umiliazioni dal punto di vista ambientale che hanno lasciato segni profondissimi e lacerato il territorio. L’ultimo episodio è emerso ieri nella zona del Garda, a Soiano, dove è stato sequestrato un capannone industriale ormai dismesso e che era stato trasformato in discarica abusiva. Rifiuti uguale denaro è la formula magica: il profitto è l’unica cosa che conta e le inchieste che nel tempo si sono succedute hanno portato a galla, è proprio il caso di dirlo, la puzza e il marciume di un sistema che non funziona. Bene indagini e sequestri, bene che casi come quello che ha riguardato nelle scorse settimane la Wte vengano alla luce dopo anni di segnalazioni da parte dei cittadini che spesso sono i primi a rendersi conto che c’è qualcosa che non quadra; bene anche insistere a questo punto perché se è vero che non piace a nessuno sentirsi dire che qui c’è la Terra dei Fuochi del Nord, è anche vero che tutto quello che emerge sta dipingendo una realtà davvero drammatica. E chissà cosa altro ci sarà da scoprire più avanti, con tutto quello che è stato sparso e sotterrato negli anni. Questo è un danno ormai fatto, ma da qui arrivi lo sprone per continuare a combattere questa difficile battaglia.

Suggerimenti