Multe a Desenzano non paga lo straniero

La Leonessa
La Leonessa

Quasi 65 mila euro di multe non pagate da veicoli stranieri. Il 41 per cento delle sanzioni bellamente ignorato: su quasi 2000 infrazioni elevate dalla sola Polizia locale di Desenzano in tre anni, ne risultano onorate poco meno di 900. Così il Comando ha deciso di recuperare il tesoretto affidandosi ad una società specializzata. Non solo per una questione di soldi, comunque non irrilevante, ma pure per un principio di equità e non alimentare l’immagine, spesso abusata, di una Paese poco incline alla disciplina sulle strade. Chi non ha ancora pagato potrebbe così avere non i giorni contati, ma almeno i mesi per vedersi arrivare l’ingiunzione di sanare l’infrazione. I tedeschi, affezionati frequentatori estivi del Garda, figurano tra i conducenti più indisciplinati: per soste talvolta assai disinvolte e il piede un po’ troppo pesante sull’acceleratore conciliano le contestazioni più frequenti. Lontani dal famoso rigore di casa Merkel mollano i freni inibitori e non ce n’è per nessuno. Una volta tornati in patria poi, insieme all’album delle vacanze finisce nel cassetto la multa da pagare. Distratti o furbetti che siano - i tedeschi, ma anche tutti gli altri automobilisti - la longa manus della Polizia locale varcherà le frontiere per riprendersi il dovuto.