None

Mutilati e invalidi: onore al merito



 Il raduno in piazza a Manerbio prima dell'assemblea dell'Anmil
Il raduno in piazza a Manerbio prima dell'assemblea dell'Anmil

 Il raduno in piazza a Manerbio prima dell'assemblea dell'Anmil
Il raduno in piazza a Manerbio prima dell'assemblea dell'Anmil

È stata molto partecipata l'assemblea di zona dell'Associazione nazionale invalidi e mutilati del lavoro, organizzata a Manerbio con l'adesione delle sezioni di Azzano, Bagnolo, Capriano, Maclodio, Castelelmella, Mairano, Pavone Mella, Roncadelle, Torbole Casaglia, Travagliato e Lumezzane.
Di accogliere i partecipanti si è curato il presdiente della sezione di Manerbio, Angelo Stefani, affiancato dal presidente provinciale Anmil, Angelo Piovanelli. La giornata si è sviluppata in vari momenti: la messa, la sfialata, le targhe ricordo, il pranzo. È iniziata nel Piccolo Teatro comunale con i saluti e l'intervento del sindaco di Manerbio, Cesare Meletti, autore di una riflessione sulla prevenzione e la sicurezza sul lavoro, argomenti che trovano l'Animl da 60 anni impegnata nella tutela delle vittime del lavoro con i sui 460mila iscritti. Un'associazione da sostenere, come hanno fatto il Comune di Manerbio e di Azzano, soci sostenitori dell'Anmil. F.PIO.

Suggerimenti