Quell'aereo come una lama nel burro

E' metà pomeriggio. Mio figlio ha da poco compiuto un anno e gioca sul tappeto di casa. Il televideo è fisso sulla Borsa....
Improvvisamente le azioni cominciano a crollare. Tutti i mercati precipitano. Un crollo continuo, precipitoso e inarrestabile. Cosa succede?
Prendo il telecomando e cambio canale... Le immagini di quell'aereo che penetra nell'Empire come una lama nel burro, trasmesse ripetutamente e sotto la didascalia che scorre e annuncia la tragedia. Poi le notizie si fanno più chiare, si aggiungono i particolari degli altri attentati. Penso a tutti quei morti, penso a tutte le persone colpite direttamente o indirettamente da quella carneficina. Penso al senso di
insicurezza che da quel giorno ha contagiato anche noi che eravamo lontani. La rabbia di tutti e l'orgoglio degli Americani, tanto per citare la grande Oriana Fallaci, nel riprendersi in mano la vita di tutti i giorni, nonostante l'enorme "buco" tangibile nel loro cuore.
Carla Bonomelli

Suggerimenti