Con «Il Grande in provincia» tre mesi di eventi

«Il Grande in provincia» ritorna dal 15 giugno al 7 settembre
«Il Grande in provincia» ritorna dal 15 giugno al 7 settembre

Dodici appuntamenti musicali fra il 15 giugno e il 7 settembre: è il programma presentato ieri in Broletto per la sesta edizione de «Il Grande in provincia», che esce ancora una volta dalle mura cittadine – come hanno detto il sovrintendente Umberto Angelini e il presidente della Provincia Samuele Alghisi – per incontrare il pubblico di tante nostre località, spesso poco conosciute ma con piccoli tesori architettonici e paesaggistici tutti da scoprire. Anzitutto viene sottolineato che tutti i concerti, che iniziano alle 21, sono a ingresso gratuito ma che la prenotazione è obbligatoria, quindi si consiglia di tener d’occhio sia il sito www.teatrogrande.it sia quelli delle varie amministrazioni comunali coinvolte. Martedì 15 nell’Ex Chiesa dei Disciplini di Sale Marasino daranno voce a un recital d’opera il soprano Claudia Muschio e il tenore Matteo Roma, accompagnati al pianoforte da Amedeo Salvato, mentre il 9 luglio a Palazzo Bocca, all’interno del Parco Agricolo Regionale «Monte Netto» di Capriano del Colle, si esibirà un trio: Fulvio Sigurtà alla tromba, Bebo Ferra alla chitarra e Paolino Dalla Porta al contrabbasso, fra musica classica contemporanea e improvvisazione jazz. Il 4 luglio, alle storiche Terme di Boario, il soprano Marta Mari e il tenore Dave Monaco accompagnati al pianoforte da Luca Capoferri per musiche di Cilea, Donizetti, Verdi, Puccini e Giordano. A Villa Anita, dimora in stile Liberty a Nozza di Vestone, l’appuntamento è per il 21 luglio con l’Ensemble Teatro Grande per un omaggio a Ravel; al Lido di Sassabanek e nel cortile di Palazzo Almici Frugoni a Coccaglio, il 28 e il 29 luglio, cantano il soprano Paola Leoci e il tenore Matteo Falcier, accompagnati al pianoforte da Michelangelo Rossi (fra Mozart, Verdi, Rossini, Puccini e Donizetti). Tra gli ultimi appuntamenti, straordinario quello del 3 settembre al Vittoriale di Gardone Riviera col solista d’eccezione Giovanni Sollima e con l’Orchestra Bazzini Consort diretta da Aram Khacheh per un programma che va da Haydn… ai Nirvana.•. L.F.

Suggerimenti