LA NOVITà

Cristina D'Avena canta una sigla con Albe: Cuccarini e Malgioglio nel disco

di Claudio Andrizzi
Domani esce ufficialmente «40 - Il sogno continua» il nuovo progetto della fatina dei cartoni animati
A sinistra Cristina D'Avena, a destra Albe in compagnia di Luca D'Alessio, LDA, figlio di Gigi: entrambi i cantanti hanno partecipato ad "Amici"
A sinistra Cristina D'Avena, a destra Albe in compagnia di Luca D'Alessio, LDA, figlio di Gigi: entrambi i cantanti hanno partecipato ad "Amici"
A sinistra Cristina D'Avena, a destra Albe in compagnia di Luca D'Alessio, LDA, figlio di Gigi: entrambi i cantanti hanno partecipato ad "Amici"
A sinistra Cristina D'Avena, a destra Albe in compagnia di Luca D'Alessio, LDA, figlio di Gigi: entrambi i cantanti hanno partecipato ad "Amici"

Albe canta il mondo dei cartoon con Cristina D’Avena: c’è anche il giovanissimo cantante lanciato dalla scuola di Amici 2021, fra i tanti ospiti di «40 - Il sogno continua», nuovo progetto discografico in uscita ufficiale domani nel quale la «fatina» dei cartoni animati duetta con una serie di amiche e colleghi in alcuni dei grandi classici della sua carriera. A partire dalla mitica «Il valzer del moscerino», un classico dell’infanzia con il quale nel 1968 l’allora giovanissima Cristina fece il suo esordio ufficiale come cantante, alla tenera età di tre anni e mezzo, partecipando allo Zecchino d’Oro: il pezzo arrivò terzo, diventò famosissimo, e qui viene riproposto in duetto nientemeno che con Orietta Berti. Solo la prima di una lunga serie di «feat» che comprende Lorella Cuccarini, Myss Keta, Elettra Lamborghini, Cristiano Malgioglio, Alfa, Dj Matriox con Amedeo Preziosi.

Da «Millevoci» alla sigla di «Tazmania»

E poi c’è lui, Alberto La Malfa di Alfianello nel Bresciano, 23 anni, conosciuto ormai da tutti come Albe dopo il grande successo riscosso nell’edizione 2021 del talent di Maria De Filippi: per lui la cover di «Tazmania», con la giusta dose di ironia per non sfigurare davanti ad un mostro sacro come la D’Avena. Una collaborazione che si preannuncia come nuovo, importante step in una carriera ancora ai primi passi, ma già approdata lo scorso mese di giugno a un ep d’esordio prodotto per Warner, costituito da sei pezzi tra cui l’hit «Millevoci», presentato a settembre ‘21 ad «Amici», prodotto da Tom Beaver e certificato oro. «Questo disco è stato un po’ io mio biglietto da visita, con la prima musica che ho composto nella mia vita durante il percorso di “Amici” – ha raccontato Albe –. Per me un’esperienza davvero bellissima, che mi ha fatto capire quanto sia importante essere se stessi fino in fondo e lottare per il proprio futuro».

«Cado» scritta da Albe e Lda quasi per caso, durante una diretta social

«È Nei giorni scorsi Albe è tornato in scena con un nuovo singolo realizzato a quattro mani con LDA, alias Luca D’Alessio, figlio di Gigi, anche lui reduce dall’ultima edizione del contest di Canale 5. Il pezzo, intitolato «Cado», è stato scritto dai due giovanissimi cantanti quasi per caso durante una diretta social. «È un pezzo nato dal nulla, quasi per caso, come le cose migliori – spiega Alberto –. Non era stato programmato: semplicemente alle due di notte ci siamo ritrovati con Luca su Instagram. Accordi e testo sono venuti fuori spontaneamente, in una canzone che racconta un flusso di esperienze passate, nata dalla voglia di esternare tutto quello che avevamo dentro in quel momento». •. © RIPRODUZIONE RISERVATA