Da Berlino a Spettro i suoni griffati Mobius

Ritmiche funk, raffiche noise, palpitazioni techno: armato di chitarra, di una pletora di effetti e altre diavolerie elettroniche, da Berlino a Spettro arriva Guido Mobius, protagonista del terzo appuntamento con #discombobulate, in programma stasera nel locale di via Soldini, traversa di via Cremona. Producer, dj, artista trasversale naturalmente vocato alla sperimentazione più radicale, Mobius stratifica rumori, suoni e voci in un vortice sonoro dai tratti dadaisti: ludico, misterioso, sempre con un pizzico di sorpresa…Inesauribile generatore di altre forme sonore che rimescola e poi filtra attraverso una sensibilità zappiana, stemperata da un’eccentricità tutta tedesca, iridescente e multiforme. Il concerto inizia alle 22; a seguire dancefloor rovente con la selezione «easy peasy mobly jungle suond» affidata ai dj resident di Spettro. Il concerto inizia alle 22, ingresso con tessera soci: si balla fino ai confini di un nuovo giorno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

E.ZUP.

Suggerimenti