Evitata l'iscrizione di Venezia tra i siti Unesco in pericolo

Franceschini, attenzione resti alta per sviluppo sostenibile
(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Scongiurata l'iscrizione di Venezia nella lista del patrimonio dell'umanità in pericolo. Grazie alle decisioni del Governo sul blocco del passaggio delle grandi navi davanti a San Marco e al canale della Giudecca si è raggiunto un primo, importante risultato. Adesso, l'attenzione mondiale su Venezia deve rimanere alta ed è dovere di tutti lavorare per la protezione della laguna e individuare un percorso di sviluppo sostenibile per questa realtà unica, in cui la cultura e l'industria creativa sono chiamate a giocare un ruolo da protagoniste". Così il ministro della cultura, Dario Franceschini, commenta la decisione del Comitato del Patrimonio Mondiale Unesco, presa in seno alla 44° sessione in corso in modalità remota a Fuzhou (Repubblica Popolare Cinese), di non iscrivere la città di Venezia e la sua laguna nella lista dei patrimoni dell'umanità in pericolo. (ANSA).
CNZ

Suggerimenti