Gussago-Franchi: un atelier creativo di danza e dintorni

Giulia Gussago: danzatrice
Giulia Gussago: danzatrice

«Al centro il corpo, inevitabilmente in movimento e quindi danzante. Non un corpo estetico e muscolare, ma sensibile, animato da intelligenza intuitiva, in cui i piani mentale, emozionale e fisico sono un tutt’uno e, influenzandosi reciprocamente, operano in perfetta sincronia»: questa la filosofia di Giulia Gussago che 25 anni fa ha fondato la compagnia Lyria e che propone un «Atelier creativo di danza e dintorni», rivolto a giovani e adulti, senza bisogno di precedenti esperienze. Tre gli incontri online: oggi, il 20 febbraio e il 13 marzo, dalle 14,30 alle 19, collegandosi alla piattaforma zoom (prenotazioni e informazioni al 3917424229). L’insegnante ospite sarà l’artista visivo, scenografo e costumista Domenico Franchi. «CON QUESTO Atelier desidero condividere alcune delle esperienze più importanti maturate in 30 anni di ricerca e di lavoro - dice la danzatrice -. Sono convinta che la danza sia davvero accessibile a tutti, poiché comprende e attiva l’interezza della persona, corpo, pensiero, emozione, nel rispetto delle condizioni, dell’età e dell’esperienza di ognuno. Non mi interessano complessità e precisione ma il sentire, il piacere di sentirsi in movimento e, seppure con le necessarie distanze imposte da questo particolare periodo, l’incontro con l’altro grazie al dialogo silenzioso del gesto. Ci affideremo all’improvvisazione, alla composizione istantanea, a semplici sequenze coreografiche per giocare con le infinite forme del movimento, per esprimere e comunicare, godendo dell’imprevisto che è l’altro». Gli incontri sono accompagnati «da brevi esplorazioni di consapevolezza attraverso il metodo Feldenkrais®» chestimola l’innata capacità di apprendere senza limiti e di migliorare le proprie funzioni, grazie alla riorganizzazione del sistema scheletrico e neuro-muscolare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.MO.