Il Festival De André ritorna e moltiplica gli appuntamenti

Fabrizio De André con il figlio Cristiano in un celebre scatto d’epoca. Anche il figlio di Faber è cantautore
Fabrizio De André con il figlio Cristiano in un celebre scatto d’epoca. Anche il figlio di Faber è cantautore
Fabrizio De André con il figlio Cristiano in un celebre scatto d’epoca. Anche il figlio di Faber è cantautore
Fabrizio De André con il figlio Cristiano in un celebre scatto d’epoca. Anche il figlio di Faber è cantautore

Torna per la sua seconda edizione il Festival De André, promosso da Cieli Vibranti con la direzione artistica da Alessandro Adami e presentato ieri pomeriggio in Sala Giudici in Loggia dal sindaco Emilio Del Bono e dagli organizzatori: dopo il successo dell’edizione 2019 e la forzata sospensione nel 2020 il Festival torna con una serie di appuntamenti – dal 21 al 26 settembre prossimo – che raccontano Fabrizio De André visto sotto diverse prospettive, con testimonianze di chi lo ha conosciuto, con approfondimenti culturali e letterari, e naturalmente con speciali occasioni per riascoltare le sue tante, celebri canzoni. Varie sono le collocazioni degli appuntamenti, come hanno detto nella presentazione Alessandro Adami e Fabio Larovere: la prima è la Cascina Parco Gallo di via Corfù 100 dove alle 16 di martedì 21 settembre Ellade Bandini, leggenda del batterismo in Italia, incontrerà il pubblico e gli studenti delle scuole musicali per illustrare l’uso particolare della batteria nelle canzoni non solo di Fabrizio De André ma anche degli altri cantautori italiani; questo evento è realizzato in collaborazione con «L’Ottava Aps». Sempre il 21 settembre, ma alle 21 e nel Cinema Nuovo Eden di via Nino Bixio 9 a Brescia, sarà la coppia formata da Ellade Bandini e Giancarlo Pierozzi – fonico di De André - a ripercorrere alcuni momenti delle tournée di Faber grazie a filmati di repertorio e ai racconti di chi ha accompagnato il cantautore nei suoi concerti; fra i quali, come ha ricordato Emilio Del Bono, ci sono anche vari musicisti bresciani. L’appuntamento di sabato 25 settembre si terrà alle 18 in piazza Mercato ed è in collaborazione con Librixia: verranno presentati i primi due titoli nati dalla collaborazione tra la Fondazione Fabrizio De André Onlus e l’editrice La nave di Teseo. L’incontro, moderato da Alessandro Adami, vedrà protagonista Elena Valdini, curatrice di «Volammo davvero», e Rolando Anni per gli Archivi storici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Ma è la giornata finale del Festival quella più densa di appuntamenti, che inizieranno all’alba e termineranno in tarda serata: domenica 26 settembre si inizia alle 6 nel Piazzale Locomotiva del Castello con l’attrice Beatrice Faedi e la violoncellista Daniela Savoldi per rileggere l’opera di De André attraverso i testi letterari che ne hanno influenzato la scrittura. Dalle 10, online sul Gruppo Facebook MagicBox, verrà trasmesso il video di Tiberio Faedi che ospita «… un racconto corale, una piccola moltitudine di voci appassionate». Alle 20.30 nel cortile di Palazzo Broletto il cantautore genovese Federico Sirianni (voce, chitarra, pianoforte), Veronica Perego al contrabbasso e Raffaele Rebaudengo alla viola racconteranno De André visto da prospettive inedite. Infine alle 22.30 si torna alla Cascina Parco Gallo per cantare insieme alcuni dei grandi successi di Fabrizio De André con Isaia Mori, Marco Pezzotta, Andrea Casarotto e Alberto Martinelli. Necessari Green Pass e prenotazione scrivendo a info@cielivibranti.it o telefonando al 3285897828 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani

Suggerimenti