Kaufman, omaggio musicale a «Miyazaki»

I Kaufman, «Parkour» è l’album  la cui prima parte è uscita a ottobre 2022
I Kaufman, «Parkour» è l’album la cui prima parte è uscita a ottobre 2022
I Kaufman, «Parkour» è l’album  la cui prima parte è uscita a ottobre 2022
I Kaufman, «Parkour» è l’album la cui prima parte è uscita a ottobre 2022

I Kaufman inaugurano il 2023 cantando «Miyazaki»: è dedicato al grande maestro degli anime giapponesi il nuovo singolo della band it-pop bresciana, fuori oggi su tutte le piattaforme. È il primo del nuovo anno, ma addirittura il sesto nella marcia di avvicinamento al nuovo album sulla quale Lorenzo Lombardi e soci hanno investito tutte le loro energie nel 2022. Anno prolifico, costellato dall’uscita di ben cinque pezzi: «6 Minuti» (feat. Dile), «Caramelle» (con Ciliari), «Siddharta», «Succo d’arancia» (feat. Nathan Francot) e «Lividi», pubblicato a novembre con il feat di Den. Il tutto per preparare il terreno al lato B di «Parkour», l’album in due tempi la cui prima parte è uscita il 15 ottobre 2021 anticipata da altri due singoli, «Trigonometria» in collaborazione con Legno e «Judo» con Dade. Alla lunghissima lista si aggiunge ora questa pop-ballad dal sapore malinconico, che racconta il sentimento di mancanza e solitudine provocato dall’assenza del partner ricorrendo a similitudini provenienti dalla cultura pop, dal cinema, dall’arte. «Il pezzo parla di notti passate a parlare sulle panchine, a guardare film francesi, a fare esperimenti chimici con la saliva e con i cuori, a cambiare come si evolvono i Pokemon o a immaginare come faceva John Lennon, a sanguinare ma anche a sognare – spiega l’autore, Lorenzo Lombardi -. Come nei film di Miyazaki, dove non serve capire, basta lasciarsi andare». A questo giro i Kaufman hanno fatto tutto da soli, ma negli ultimi tempi ci hanno abituato a una serie di collaborazioni con le nuove «stelle» del club Indie Italia di Spotify: quasi una «strategia» che testimonia la volontà del gruppo di rimanere in sintonia con la nuova generazione «urban pop» rappresentata da artisti di grande successo fra i giovanissimi come Blanco, Psicologi, Ariete. «Uno stile più contaminato, verso il quale noi siamo molto aperti - ha dichiarato Lorenzo -. Per questo abbiamo chiesto ad alcuni amici di collaborare e con nostra sorpresa hanno accettato tutti». Nella band Alessandro Micheli, Matteo Cozza e Simone Gelmini: del 2017 il successo di «Belmondo», album pubblicato da Universal che ha sfondato grazie a pezzi come «L’età difficile». •. C.A.