L’Ambroeus che faceva l’entreneuse Omaggio ai Gufi stasera in castello

di Luigi Fertonani
Del gruppo di cabaret in musica fecero parte Nanni Svampa e Lino Patruno
Del gruppo di cabaret in musica fecero parte Nanni Svampa e Lino Patruno
Del gruppo di cabaret in musica fecero parte Nanni Svampa e Lino Patruno
Del gruppo di cabaret in musica fecero parte Nanni Svampa e Lino Patruno

«Si chiamava Ambroeus / e faceva l’entreneuse / in un trani con balera / proprio in fondo a via Marghera…». È una delle canzoni che rivivrà nello spettacolo, nel piazzale del Castello di Polpenazze alle 21, per la rassegna «Emozioni vista lago» con l’attore Luciano Bertoli, Davide Bonetti fisarmonica, Roberto La Fauci chitarra. Omaggio a uno straordinario gruppo musicale e cabarettistico come quello dei Gufi, nato a Milano nei primi ’60, che ha ospitato artisti come Nanni Svampa e Lino Patruno. Testi goliardici e corrosivi che hanno fatto ridere a crepapelle e commuovere più di una generazione, da «El ridicol matrimoni» e «Funeral show» a «O Gorizia tu sei maledetta» e alla «Ninna nanna della guerra» sul testo di Trilussa. Ingresso libero. •. L.F.