Lily Collins: «Mi sento Fantine»

Lily Collins
Lily Collins
Lily Collins
Lily Collins

Dieci milioni di followers non ne fanno una diva spocchiosa: Lily Collins, appena lasciati i panni di Fantine nella serie Les Miserables, è tornata a Ischia Global, dove l’anno scorso presentò «To the bone» (il film Netflix che parlava, anche, della sua anoressia) e si concede con semplicità ai fan che la seguono sui social per copiarne look e make up da eterna adolescente. «In questo anno ho lavorato tanto - racconta Collins, una delle giovani attrici più richieste del momento - “To the bone“ è stata una svolta nella mia vita. Solo girare quel film poteva farmi capire che i problemi alimentari per me erano definitivamente superati. Grazie alla mia famiglia che mi ha supportato. La cosa più bella è stata capire che con il mio lavoro sono stata utile a tante persone. Il film è stato proiettato anche nei centri dove si cura l’anoressia, un dramma per tanti ragazzi del quale si parla sempre troppo poco».