IL LUTTO

Addio a Enrico Musiani. Ricevette la cittadinanza onoraria di Lozio

di Flavio Marcolini
Si è spento all'età di 86 anni il cantante che ha saputo dare nuova vita a «Madonna dai riccioli d'oro». Non si contano negli ultimi anni i suoi concerti non solo nel comune dell’Altopiano del Sole, ma anche a Incudine, Pisogne, Capodiponte e altri paesi della valle.
Enrico Musiani. Aveva 86 anni
Enrico Musiani. Aveva 86 anni
Enrico Musiani. Aveva 86 anni
Enrico Musiani. Aveva 86 anni

E' morto dopo aver combattuto con un male incurabile all'età di 86 anni il cantante livornese Enrico Musiani, molto conosciuto non solo per la sua versione di "Rose rosse" (portata al successo da Massimo Ranieri) ma anche per aver dato nuova vita a "Madonna dai riccioli d'oro", la commovente canzone popolare che negli ultimi anni è diventata uno degli inni più cantati dai tifosi del Brescia Calcio e del Basket Brescia Leonessa.

Conosciuto in tutto il mondo per alcuni pezzi intramontabili che hanno fatto la storia della musica popolare italiana - da "Lauretta" a "Chitarra vagabonda", da "Ti voglio bene mamma" a "Livorno mia", Musinai ha vinto tre dischi d'oro e pubblicato oltre cento lp. Dopo aver esordito negli anni ’70 sull’emittente Tele Monte Penice, ospite della trasmissione “Controtestata” di Daniele Piombi, ne divenne ospite fisso lanciando da questo programma i i suoi primi successi.

Negli anni ’80 passa alla tv pavese Top 43, partecipando al programma “Gioca con una canzone” condotto da Rossella. Poco dopo “Musiani canta” è il suo primo show televisivo, su Videocomo, e in seguito ancora con Rosanna si esibisce al seguitissimo "Il Bingoo" di Renzo Villa su Antenna 3 Lombardia. Fra le altre sue apparizioni si segnalano quelle a Televerbano, Antenna Padana e Telenorditalia. A partire dagli anni Novanta passa meno frequentemente in video, intensificando invece la produzione discografica e le esibizioni dal vivo, fino al ritorno in tv grazie a Marco Predolin e Roberto Poletti, che lo vogliono nei loro programmi Fantaliscio, Ballo in piazza e Tuttaunaltramusica su Telelombardia e Antenna 3 Lombardia.

Negli anni Duemila collabora con Eugenio Ban a Telelombardia e a Canale 6 e poi con Sandro Parenzo ad Antenna 3 Lombardia. Nella sua carriera ha venduto milioni di album. Il record resta quello di “Chitarra vagabonda”, con oltre 3 milioni e mezzo di copie vendute in tutto il mondo, in particolare negli Stati Uniti d'America dove Maurizio Costanzo lo portò anche sul palco del Madison Square Garden.

Assiduo frequentatore delle montagne della Val Camonica, cinque anni fa Musiani fu insignito della cittadinanza di Lozio dal sindaco Francesco Regazzoli “per l’intensa presenza e attività svolta per far conoscere la cultura musicale e contadina montana e per la recente frequentazione e presenza alle iniziative promosse dalle realtà associative di Lozio”, come recita la motivazione sulla pergamena consegnatagli. Non si contano negli ultimi anni i suoi concerti non solo nel comune dell’Altopiano del Sole, ma anche a Incudine, Pisogne, Capodiponte e altri paesi della valle.

Suggerimenti