Un teatro in «Bermudas» Tocca alla Grande danza

Appuntamento al Grande per l’ultimo spettacolo di danza della stagione
Appuntamento al Grande per l’ultimo spettacolo di danza della stagione
Appuntamento al Grande per l’ultimo spettacolo di danza della stagione
Appuntamento al Grande per l’ultimo spettacolo di danza della stagione

Appuntamento in Sala Grande alle 19.30 per l’ultimo spettacolo della stagione estiva del Teatro Grande. In scena «Bermudas» della compagnia mk diretta da Michele Di Stefano, Leone d’Argento alla Biennale Danza e protagonista nei più importanti teatri e festival non solo italiani. «Bermudas» è stato pensato per un numero variabile di interpreti - da tre a tredici - intercambiabili tra loro. Il tema, ispirato alla teoria del caos, mette in scena un vero e proprio sistema coreografico che si propone di generare un continuo scambio di relazioni e dinamiche corporee, creando una sorta di moto perpetuo. Il lavoro è basato su regole semplici adottate da ognuno dei danzatori per costruire una sorta di mondo condiviso attraverso il gesto e il ritmo. I punti di vista differenti sull’uso dello spazio e il modo in cui viene percepita l’attività di danza trasformano la coreografia in una sorta di progetto d’incontro e di mediazione tra gli individui. Il risultato è un luogo carico di tensione relazionale, un campo energetico molto intenso, e proprio il termine «Bermudas» adottato per il titolo allude ironicamente proprio a questo luogo dove continuamente trova posto la danza in un gioco impotico e coinvolgente. Lo spettacolo ha vinto il premio Danza&Danza nel 2018 e nello stesso anno è risultato finalista al Premio Ubu. È stato presentato per la prima volta il 19 luglio di quell’anno a Bolzano Danza. La coreografia è stata ideata da Michele Di Stefano su musica di Kaytlin Aurelia Smith, Juan Atkins e Moritz Von Oswald, con la consulenza di Damiano Folli. Il gruppo mk dal 1999 ruota intorno a un nucleo originario di artisti costantemente in dialogo con altri performer e progettualità trasversali. Da subito invitato nei più importanti festival della nuova scena in Italia e all’estero, annovera tra le produzioni recenti «Robinson», in collaborazione con l’artista visivo Luca Trevisani, uno spettacolo che ha debuttato nel 2014 al Teatro Argentina di Roma. Con «Veduta», nel 2016, il gruppo ha iniziato un’indagine immersiva sul paesaggio e la prospettiva adattabile a qualsiasi orizzonte urbano. L’ultima produzione del gruppo, «Orografia/Parete Nord», è una collaborazione internazionale coprodotta da Torinodanza. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Grande e sui siti teatrogrande.it e vivaticket.com. Annullato invece il concerto di martedì 27 che avrebbe dovuto vedere al Grande i musicisti Yuja Wang e Andreas Ottensamer a causa dell’indisposizione della pianista. Il rimborso può essere chiesto alla biglietteria del teatro fino a martedì 3 agosto compreso.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani

Suggerimenti