l'evento

Al «Trofeo Vittoria Alata» una pioggia di medaglie

di Alberto Armanini
Bresciani scatenati nel weekend di gare al quale hanno partecipato oltre 600 ragazzi della Lombardia. Santini (Franciacorta Sport) cala un poker dorato, per Radici è un bis indimenticabile Guerini e Bolognini imprendibili, di Noemi Lamberti la miglior performance individuale
Maria Bolognini (Vittoria Alata): va agli Italiani di categoria nei 100 farfalla
Maria Bolognini (Vittoria Alata): va agli Italiani di categoria nei 100 farfalla
Maria Bolognini (Vittoria Alata): va agli Italiani di categoria nei 100 farfalla
Maria Bolognini (Vittoria Alata): va agli Italiani di categoria nei 100 farfalla

Nei giorni in cui il nuoto italiano faceva parlare di sé ai Mondiali di Budapest, con una prestazione collettiva di livello assoluto, i campioni del futuro si sono dati appuntamento a Brescia. La piscina Lamarmora di via Rodi ha ospitato l'ottava edizione del Trofeo Vittoria Alata. Due giorni di impegni, quattro mezze giornate in acqua alternando tutte le gare previste dal programma Fin, dalle distanze sui 50 per ogni stile fino ai 1500 stile libero. Sono state due giornate impegnative per gli oltre 600 atleti provenienti da tutta la Lombardia, che si sono dati battaglia per ottenere la qualificazione ai Campionati Regionali nell'ultima data disponibile per staccare il ticket. Non solo.

Il Trofeo, che prende il nome dalla Vittoria Alata, società organizzatrice dell'evento, ha brillato della luce di Federico Bicelli, atleta paralimpico bresciano fresco vincitore di quattro argenti e di un bronzo ai Mondiali Paralimpici di Madeira, in Portogallo. La manifestazione ha offerto prestazioni degne di nota per tutte le categorie e per tutte le società bresciane. Tra i piccoli Esordienti spiccano le prestazioni del Franciacorta Sport, con Federico Santini scatenato e vincitore di quattro ori nei 50, 100 e 400 stile oltre ai 200 misti. Davide Radici, invece, ha ottenuto due ori nei 50 e 200 rana mentre Eva Guerini si è imposta negli 800 stile. Per la categoria Ragazzi spicca invece la due giorni di Maria Bolognini, atleta di casa che ha tenuto alto il nome di Vittoria Alata vincendo i 100 farfalla in 1.05.19, tempo che le ha permesso di staccare il pass per i Campionati Giovanili Italiani del prossimo mese di agosto. Come sempre ha fatto man bassa di medaglie e tempi degni di nota la Gam Team Brescia.

Per Noemi Lamberti è arrivata la migliore prestazione individuale della manifestazione, con un 2.04.30 nei 200 stile (750 punti Fina) che le garantirà un posto a Riccione ai prossimi Italiani di categoria. La società cittadina si è poi ritagliata un ruolo da protagonista nelle distanze lunghe, riuscendo a monopolizzare l'intero podio degli 800 stile libero assoluti con Giorgia Tononi, Alessia Ossoli e Federica Previtali, rispettivamente prima, seconda e terza classificata. Ottime prestazioni anche per l'Aquatic Center di Montichiari, che ha brillato con i fratelli ranisti Filippo e Lorenzo Tabladini, Gabriel Brushtulli e Lazar Denis, primo tra i maschi per prestazioni individuali con il 16.06.87 stampato nei 1500 stile assoluti. Si è concentrato principalmente sugli Esordienti A e B, invece, il programma della Canottieri Garda di Salò e dell'acquari Franciacorta, due società che raccoglieranno i frutti del loro lavoro nel prossimo futuro.

Eccellente l'organizzazione in quota a Vittoria Alata, che ha saputo ovviare ad un problema logistico (la mancanza della vasca da 25 metri per il riscaldamento) a poche ore dall'inizio. Imprescindibile, infine, la partecipazione dei Giudici, guidati da Emidio Vitagliano ed Elena Presot, aiutati dal giudice di partenza Anishta Teeluck. Grazie al loro impegno la due giorni di via Rodi è stata un completo successo. •. © RIPRODUZIONE RISERVATA