L'ANALISI

Brescia da Serie A diretta: si comporti di conseguenza

Inspiegabile l'atteggiamento nello scontro diretto contro il Pisa. Biancazzurri dominatori nella maggioranza delle partite disputate: lo splendido 2° posto in classifica è frutto di questo atteggiamento
Rodrigo Palacio in azione: anche lui è rimasto all’asciutto sabatoFOTOLIVEI giocatori del Brescia a capo chino: brutta battuta d’arresto con il PisaDimitri Bisoli sconsolato dopo la sconfitta contro il Pisa AGENZIA FOTOLIVE
Rodrigo Palacio in azione: anche lui è rimasto all’asciutto sabatoFOTOLIVEI giocatori del Brescia a capo chino: brutta battuta d’arresto con il PisaDimitri Bisoli sconsolato dopo la sconfitta contro il Pisa AGENZIA FOTOLIVE
Rodrigo Palacio in azione: anche lui è rimasto all’asciutto sabatoFOTOLIVEI giocatori del Brescia a capo chino: brutta battuta d’arresto con il PisaDimitri Bisoli sconsolato dopo la sconfitta contro il Pisa AGENZIA FOTOLIVE
Rodrigo Palacio in azione: anche lui è rimasto all’asciutto sabatoFOTOLIVEI giocatori del Brescia a capo chino: brutta battuta d’arresto con il PisaDimitri Bisoli sconsolato dopo la sconfitta contro il Pisa AGENZIA FOTOLIVE

Il Brescia è da promozione diretta in Serie A. Inutile girarci attorno. Oltre alla classifica, con quel 2° posto da sogno dopo un terzo esatto di campionato (chi non lo avrebbe firmato alla vigilia?), lo dicono la qualità della rosa, la stoffa dell’allenatore, la competenza del presidente. E certi ritorni (Marroccu, Piovani) vanno nella direzione di inserire nell’organigramma societario professionisti di prim’ordine, che conoscono la Serie B e soprattutto la categoria superiore. Pippo Inzaghi - non ci si stancherà mai di ripeterlo - è il vero grande colpo di Cellino nel mercato estivo. Serviva una figura di tecnico di simile spessore, oltre che di provata bravura, per ridestare un ambiente nell’ultimo biennio prostrato dalla pandemia e per nulla consolato dai risultati della sua squadra di calcio. Inzaghi da subito ha dato una sua fisionomia, un’identità, la consapevolezza della propria forza. Questa lunga premessa è basata su opinioni che finora hanno trovato riscontro nei fatti. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Vincenzo Corbetta