Il Brescia torna a casa e vuole riprendersi il trono

di Vincenzo Corbetta

Ogni partita un confronto diretto, ogni sfida un Gran Premio, soprattutto se al Rigamonti (ore 16.15) arriva il Monza. Il Brescia sta lavorando per diventare un bolide di Formula 1 e oggi ha la possibilità di riprendere confidenza con la propria casa, violata già 2 volte, l’ultima una settimana fa dal Pisa (0-1). C’è un motivo in più per vincere: risorpassare il Lecce, momentaneamente al comando dopo il successo sulla Reggina. A rivedere la sfida del Tardini in televisione, c’è da stropicciarsi gli occhi. La personalità, la forza con cui il Brescia ha inchiodato il Parma fin dai primi minuti è da grande squadra. E ha ragione Inzaghi quando dice che la vittoria di mercoledì assomiglia a quella di Benevento, e non solo per il punteggio. Sui campi di due dirette concorrenti, anche se gli emiliani ereditati da Beppe Iachini in questo momento lo sono solo sulla carta vista la classifica deficitaria, la prova è stata superata a pieni voti. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola