La carica dell’ex Maran «Vogliamo qualificarci»

Il tecnico Rolando Maran, 59 anni
Il tecnico Rolando Maran, 59 anni
Il tecnico Rolando Maran, 59 anni
Il tecnico Rolando Maran, 59 anni

«Vogliamo passare il turno, ma sappiamo che non sarà facile: ci aspetta una gara stimolante». Rolando Maran esordisce così durante la conferenza stampa di presentazione della partita di questa sera in Coppa Italia contro il Brescia. «Dobbiamo avere un’idea di gioco senza farci condizionare dai nostri avversari - prosegue il tecnico, che guidò i biancazzurri per 31 gare (13 vittorie, altrettanti pareggi e 5 ko) durante la stagione 2005/06 prima di essere sostituito da Zeman -. La squadra ha lavorato bene e curato al meglio l’approccio a questa sfida. Si iniziano a vedere i giusti automatismi». Le sensazioni sono buone. «Sì, è vero - prosegue Maran -, ma è ancora presto perché siamo ancora un cantiere aperto. Ho visto però da parte di tutti i ragazzi la massima disponibilità a seguirmi sia dal punto di vista fisico che tattico. La società sta lavorando al massimo per rendere ancora più competitiva questa squadra in un campionato che si prospetta molto equilibrato e interessante». Il tecnico del Pisa è concentrato sul prossimo obiettivo, il Brescia. «Al campionato e al Cittadella penseremo dopo questa partita - prosegue l’allenatore originario di Trento -. L’unico nostro pensiero deve essere fare bene contro il Brescia e ottenere la qualificazione per il turno successivo». Diverse defezioni tra i toscani: spiccano quelle degli ex Caracciolo e Torregrossa. «Mi auguro che Ernesto possa aggregarsi presto e riprendere la preparazione. E non ci saranno nemmeno Rus ed Esteves: hanno qualche acciacco e non vogliamo rischiare che il loro inserimento venga compromesso». © RIPRODUZIONE RISERVATA