Obiettivo ripartire da Parma Inzaghi ritorna all’antico?

Le vane proteste di Massimo Bertagnoli con l’arbitro Sozza a MompianoFilippo Inzaghi  amareggiato: il big match con i toscani è finito male FOTOLIVE
Le vane proteste di Massimo Bertagnoli con l’arbitro Sozza a MompianoFilippo Inzaghi amareggiato: il big match con i toscani è finito male FOTOLIVE
Le vane proteste di Massimo Bertagnoli con l’arbitro Sozza a MompianoFilippo Inzaghi  amareggiato: il big match con i toscani è finito male FOTOLIVE
Le vane proteste di Massimo Bertagnoli con l’arbitro Sozza a MompianoFilippo Inzaghi amareggiato: il big match con i toscani è finito male FOTOLIVE

Come ripartire da Parma? Come esorcizzare la sfida con la teorica corazzata affidata alle cure di uno specialista in promozioni come il grande ex Beppe Iachini? La via più semplice per Filippo Inzaghi sarebbe tornare all’antico: rispolverare l’assetto e la formazione della recente serie positiva che aveva condotto il Brescia al primato in classifica. Possibile, plausibile, il ritorno dal 3-5-2 al 4-3-2-1, con Leris e Palacio a supporto della prima punta Bajic. Anche se Moreo scalpita per una maglia dal 1’ e per il ruolo del centravanti potrebbe profilarsi un ballottaggio. A centrocampo Bisoli e Bertagnoli ai fianchi di van de Looi (che però potrebbe anche cedere il posto a Jagiello, come nella ripresa della sfida al vertice persa contro il Pisa). In difesa Mateju e Pajac terzini, Cistana e uno fra Mangraviti e Chancellor centrali, a protezione del portiere Joronen. Al di là dell’aspetto tattico, si attendono novità sul piano strategico - anche qui non sarebbe male un ritorno all’antico per la squadra di Inzaghi, apparsa troppo prudente nell’approccio alla gara con il Pisa - e su quello del rendimento dei singoli (troppi i giocatori in ombra sabato). Viste le partite ravvicinate non c’è pausa per i biancazzurri, che sabato pomeriggio erano impegnati in campionato allo stadio Rigamonti (0-1, Pisa vincente grazie a Sibilli) e ieri mattina erano già in campo a Torbole Casaglia. Gli uomini di Inzaghi si sono divisi in due gruppi: il primo, formato da chi ha giocato contro il Pisa, ha lavorato in palestra; il secondo si è impegnato sul campo tra parte atletica ed una breve partitella a campo ridotto. Oggi è prevista una nuova seduta al pomeriggio.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi