Brescia prende 30 con lode all’esame del «Nekoofar»

di Giada Ferrari
Camilla Perina, Aurora Pendoli e Alice Fenaroli (Master Rapid Skf) mostrano orgogliose le medaglie vinteIl gruppo del Karate Genocchio di Rovato: una spedizione fruttuosaElisa Sportelli e Lisa Maffizioli
Camilla Perina, Aurora Pendoli e Alice Fenaroli (Master Rapid Skf) mostrano orgogliose le medaglie vinteIl gruppo del Karate Genocchio di Rovato: una spedizione fruttuosaElisa Sportelli e Lisa Maffizioli
Camilla Perina, Aurora Pendoli e Alice Fenaroli (Master Rapid Skf) mostrano orgogliose le medaglie vinteIl gruppo del Karate Genocchio di Rovato: una spedizione fruttuosaElisa Sportelli e Lisa Maffizioli
Camilla Perina, Aurora Pendoli e Alice Fenaroli (Master Rapid Skf) mostrano orgogliose le medaglie vinteIl gruppo del Karate Genocchio di Rovato: una spedizione fruttuosaElisa Sportelli e Lisa Maffizioli

Man bassa di podi per i karateka bresciani al 4° «Memorial Andrea Nekoofar», promosso dallo Csen (Centro sportivo educativo nazionale) e organizzato al Paladesio (Monza Brianza). La competizione è nata nel 2018 per commemorare il karateka azzurro Andrea Nekoofar, scomparso a soli 20 anni nel 2017 per un incidente stradale. In suo ricordo, soprattutto con il memorial, si realizza il progetto «Un sorriso per Andrea» che offre un aiuto economico a molti giovani durante il percorso agonistico con borse di studio e voucher per camp sportivi. Sono 164 le società presenti con un totale di 913 atleti e la presenza del campione olimpico Luigi Busà, oro nel kumite a Tokyo 2020, e di Viviana Bottaro, bronzo nel kata. Tanti atleti uniti dal ricordo per un compagno scomparso, portavoce di un unico motto tanto caro ad Andrea: «Essere l’eroe di se stessi». I bresciani conquistano 30 medaglie: 12 ori, 5 argenti e 13 bronzi. E vincono ben 3 borse studio. Ottima prova per la giovanissima Garda Karate Team Salò, 4 ori con Elisa Sportelli nella categoria juniores +59 chili; Lisa Maffizzoli nella U14 +47; Tatiana Raissoni Tatiana nel karate integrato categoria Adhd, e Zoe Andrea Dorati nella Dff. Bronzo invece per Martina Nanni Amadori nella U14 +47. Bellissima gara per il Genocchio, che porta a casa l’oro con Niccolò Realini cadetti -73; 2 medaglie d’argento con Gianluca Minelli nei cadetti +70 e Simone Mazzotti negli junior -76; un bronzo con Lucrezia Bregoli nell’U21 -61. I compagni di squadra Rinesa Tafilaj e Diego Lussignoli ottengono 2 quinti posti. Super prova anche per il Nakayama con l’oro di Giada Cornolò nella -59 junior e i 3 bronzi di Nicole Del Bono nell’U21 -61, Gabriel Piemonte (junior -55) e Anna Savio (-55 senior). Prestazione maiuscola per la Master Rapid Skf Cbl prima nel Kata, seconda nella classifica generale per società. Cospicuo il bottino: 5 ori con Elena Roversi nel kata senior, Miriam Ederar nel kata junior, Aurora Pendoli nel kumite U21 - 61 chili (tutte e 3 vincitrici anche della borsa di studio), Dejan Gruer nel senior +75 e Oscar Moretti Kata nei cadetti; 2 argenti con Leonardo Bombardi nel kata cadetti e Aurora Pendoli nel kumite senior -61 chili. Infine 6 bronzi, 3 dei quali nel kata con Giulio Sembinelli (senior), Giada Noris (junior) e Matilde Micheli «cadetti); e 3 nel kumite con Camilla Perina (junior -48), Alice Fenaroli (junior 59) e Lorenzo Rifugio (senior +84). Buona la prova per la Ginnastica Leonessa, che si aggiudica l’argento con Giulia Manno nella junior -53 chili e il bronzo per Fabio Benefattori nella U21 -75. Bene anche Beatrice Vincoli, Noemi e Sofia Betti Per Ryuko di Ghedi: oro per Chiara Zani nel kata U21, di bronzo per Giulia Vedovelli nel kata senior. •. © RIPRODUZIONE RISERVATA