Dalla nazionale alle gare: è mountain running-show

Brescia sarà grande protagonista del calendario 2022 della corsa in montagna. Sono due gli appuntamenti tricolori del mountain running che la provincia di Brescia ospiterà il prossimo anno, tra Valsabbia e Valcamonica, con un antipasto che interessa proprio la valle dei Segni nei prossimi giorni. Infatti, nell’ambito della convezione tra Federatletica e Comunità montana valle Camonica, dal 3 al 5 dicembre gli azzurri della corsa in montagna torneranno a Boario Terme per un raduno dedicato ai volti più giovani della specialità. I migliori juniores e under 23 del 2021 saranno perciò impegnati in un programma di attività tecniche e formative, come allenamenti funzionali alla programmazione della prossima stagione e un convegno sul tema dell’alimentazione sportiva e della parità di genere. Il prossimo anno, poi, la provincia bresciana tornerà capitale della corsa sui sentieri con due competizioni valide per il titolo nazionale. Domenica 29 maggio, a Edolo, si svolgeranno infatti i Campionati Italiani a staffette per le categorie di cadetti e allievi. L’evento tricolore sarà organizzato dall’Atletica Vallecamonica e rappresenta una novità del calendario appena ufficializzato dal consiglio federale della Fidal. È una conferma invece la data di Casto: sabato 3 settembre, sui sentieri valsabbini, si disputerà ancora una volta il meeting nazionale del Chilometro Verticale. La gara di Casto assegnerà i titoli italiani individuali e di società per le categorie assolute e master. L’esperta regia dell’Atletica Valli Bergamasche firmerà l’appuntamento valsabbino da sempre fiore all’occhiello dell’ABCF Comero. •. © RIPRODUZIONE RISERVATA