Dalle Isole Figi alla Bassa «Calvisano, sono pronto»

di Federico Gervasoni
Poasa Waqanibau, 28 anni, nell’ultima stagione ha giocato a BostonThomas Sassi:  rinforzo giovaneNicola Fioravanzo: ufficiale
Poasa Waqanibau, 28 anni, nell’ultima stagione ha giocato a BostonThomas Sassi: rinforzo giovaneNicola Fioravanzo: ufficiale
Poasa Waqanibau, 28 anni, nell’ultima stagione ha giocato a BostonThomas Sassi:  rinforzo giovaneNicola Fioravanzo: ufficiale
Poasa Waqanibau, 28 anni, nell’ultima stagione ha giocato a BostonThomas Sassi: rinforzo giovaneNicola Fioravanzo: ufficiale

È atterrato tre giorni fa all’aeroporto di Malpensa il rinforzo più esotico e interessante del nuovo Calvisano. Poasa Waqanibau ieri mattina ha finalmente incontrato i nuovi compagni del Transvecta nella prima seduta di allenamento con il club giallonero. Il ventottenne figiano di fatto sostituisce Facundo Garrido Panceyra, che recentemente si è trasferito al Valorugby. «Sono stato accolto benissimo in squadra - esordisce entusiasta Waqanibau -. Ringrazio la società che fin da subito mi ha fatto sentire a casa». Il giocatore, 188 centimetri per 115 chili, nasce come centro ma per le sue caratteristiche fisiche sa ricoprire anche il ruolo di ala. Nella passata stagione ha militato nei New England Free Jacks di Boston, squadra del massimo campionato statunitense. A livello internazionale non vanta presenze con la rappresentativa figiana, eppure all’inizio della sua carriera in patria ha fatto parte delle selezioni giovanili, mettendo in evidenza la sua notevole velocità. Inoltre qualche anno fa le sue ottime prestazioni avevano attirato l’attenzione di diversi selezionatori internazionali. Nel curriculum di Waqanibau spicca pure una stagione con la maglia del Canterbury, prestigioso club del massimo campionato della Nuova Zelanda. «Voglio imparare al meglio il modo di giocare a rugby in Italia - continua il ventottenne -. Con il Transvecta ci impegneremo al massimo per disputare un bel campionato e raggiungere i play-off». Sempre ieri è stato ufficializzato l’acquisto di Nicola Fioravanzo, pilone sinistro proveniente dal Valsugana di Serie A. Fioravanzo è al debutto assoluto nel torneo di Top 10 e pertanto dovrà farsi le ossa per poter conquistare un posto nel quindici titolare. Stesso discorso per il pilone destro Thomas Sassi, arrivato nelle scorse settimane da Viadana e destinato a rimpiazzare solamente a gara in corso i colleghi più esperti Nicolò D’Amico e Pieramaria Leso. Sia Fioravanzo che Sassi sono però indispensabili perché forniscono maggiore sicurezza alla mischia giallonera, che nella stagione passata era stata falcidiata dagli infortuni. Il mercato del Transvecta ora si chiuderà con l’arrivo a Calvisano di Louis Otto Wendt. La terza linea australiana dovrebbe raggiungere l’Italia entro la fine del mese. Wendt proviene dal Southern Districts, club che milita attualmente nel South Shields, il principale campionato del New South Wales e di Sydney. È un atleta molto forte e imponente fisicamente (1.97 centimetri per 115 chili): coach Guidi potrà schierarlo sia da seconda linea che da numero otto. Dopo la partenza di Izekor, il profilo giusto.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA