Calcio, Serie B
Empoli-Brescia 4-2

L'errore di Joronen in occasione dell'1-0
L'errore di Joronen in occasione dell'1-0

Empoli-Brescia 4-2

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli (46' st Sabelli), Nikolaou, Romagnoli, Parisi; Haas, Stulac (18' st Bandinelli), Zurkowski (33' st Ricci); Bajrami; La Mantia (18' st Matos), Mancuso (33' st Moreo). A disposizione: Furlan, Terzic, Crociata, Olivieri, Casale, Damiani, Pirrello. Allenatore: Dionisi.
Brescia (4-3-2-1): Joronen; Karacic, Cistana, Mangraviti, Pajac (22' st Martella); Van de Looi, Labojko (11' st Ragusa); Jagiello (22' st Bisoli), Bjarnason (39' st Fridjonsson); Ndoj (11' st Donnarumma); Ayé. A disposizione: Kotnik, Mateju, Semprini. Allenatore Clotet.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Reti: 10' pt Joronen (autorete), 17' pt Bajrami, 27' pt Bjarnason, 45' pt Stulac, 27' st Donnarumma, 39' st Matos.

 

Il Brescia cede in trasferta alla capolista Empoli. Al Castellani finisce 4-2, risultato messo in ghiaccio al termine del primo tempo. Rapido uno-due dei toscani in avvio: autorete di Joronen (su traversone di Parisi) e conclusione di Bajrami dalla distanza. I biancazzurri reagiscono con l'assist di Labojko per la girata di prima intenzione di Bjarnason: il mancino dell'islandese vale il temporaneo 2-1. Prima dell'intervallo, dopo un rigore negato per un evidente fallo di mano di Romagnoli, il Brescia incassa il terzo gol con Stulac, a segno dalla distanza. Nella ripresa accorcia Donnarumma, ma non basta. Matos raccoglie una corta respinta di Joronen nel finale per fissare il 4-2. Per il Brescia dodicesima sconfitta stagionale.

Suggerimenti