Fanchini in
crescita:
Elena accelera

Elena Fanchini: settima nel secondo test cronometrato di discesa
Elena Fanchini: settima nel secondo test cronometrato di discesa
Elena Fanchini: settima nel secondo test cronometrato di discesa
Elena Fanchini: settima nel secondo test cronometrato di discesa

Secondo test cronometrato della discesa libera di Coppa del Mondo programmata per sabato in Val d’Isere e seconda prestazione complessivamente positiva per Elena e Nadia Fanchini.

La più brava di giornata è stata Elena settima al traguardo con 1.28 di distacco dalla connazionale Sofia Goggia sempre più combattiva e brava, prima davanti a Cornelia Huetter e Lara Gut. Rispetto alla prova del giorno prima ridotto di un secondo abbondante il distacco dalla migliore di giornata: per Elena una iniezione di fiducia importante che le permetterà di affrontare la gara con maggior sicurezza. Solo in avvio la più grande delle sorelle di Montecampione è apparsa impacciata siglando solo la trentunesima prestazione parziale. Poi ha innestato il turbo facendo segnare la terza migliore velocità al passaggio dalla prima fotocellula, ma il meglio l’ha realizzato tra il secondo e terzo intertempo dove è stata prima guadagnando ben 23 posizioni. Poi ne ha perse tre ma davanti alla seconda fotocellula è transitata per prima a 121,800 chilometri orari. Risultato? Ha riguadagnato quattro posti. Davvero in palla e anche lei ha tenuto a sottolineare la sua crescita di forma: «Già a Lake Louise senza il vento nella prima discesa avrei sicuramente lottato per un piazzamento di prestigio. Oggi ho avvertito sensazioni positive che spero mi consentano di fare bene sabato in gara».

NADIA INVECE come il giorno prima è partita molto lenta: nella prima parte di gara ha praticamente perso più di un secondo siglando la sessantaduesima prestazione. Poi ha cominciato ad abbordare le porte con leggerezza recuperando una trentina di posizioni. Nella parte più tecnica tra il terzo e quarto parziale è stata superata solamente da Goggia e Gut risalendo la classifica che alla fine l’ha vista concludere tredicesima con 1.67 di distacco. «Purtroppo ho perso davvero tanto all’inizio: non riesco proprio a darmi pace perché ogni volta parto con questo grave handicap. Spero di risolvere il problema nella gara di domani, perchè non è possibile perdere così tanto terreno senza commettere errori: devo assolutamente migliorare se voglio entrare nella primissima parte della classifica».

Oggi il fine settimana di Coppa in Val d’Isere inizierà con la combinata alpina: una discesa libera e una manche di slalom speciale. Le sorelle Fanchini si alleneranno sulle altre piste perché non saranno al via: da quest’anno infatti chi affronta la libera è obbligata a correre anche lo slalom non come negli anni scorsi che poteva dare forfait nella prova tecnica.A.MASS.