Calcio Serie C

Feralpisalò, notte magica: 2-1 al Pescara. Il sogno play-off prosegue

di Alessandro Maffessoli
Festeggia la Feralpisalò: i quarti dei play-off sono realtà
Festeggia la Feralpisalò: i quarti dei play-off sono realtà
Superato l'ostacolo-Pescara: Ferlapisalò ai quarti e in corsa per la B

Feralpisalò-Pescara 2-1

Feralpisalò (4-3-1-2): Liverani; Bergonzi, Pisano, Bacchetti (24’ st Legati), Corrado; Hergheligiu, Carraro, Balestrero (30’ st Guidetti); Siligardi (30’ st Spagnoli); Miracoli (39’ st Damonte), Guerra (24’ st Di Molfetta). A disposizione: Porro, Salines, Farabegoli, Corradi, Castorani, Khadim, Luppi. Allenatore: Vecchi.

Pescara (4-3-2-1): Iacobucci; Zappella, Illanes Minucci, Ingrosso, Nzita (20’ st Frascatore); Pontisso, Memushaj (13’ st Clemenza), Diambo; Rauti (12’ st Ferrari), D’Ursi (20’ st Delle Monache); Cernigoi (41’ st Blanuta). A disposizione: Sorrentino, Di Gennaro, Rasi, Cancellotti, Veroli, Chiarella, Ierardi. Allenatore: Zauri.

Arbitro: Ancanfora di Castellammare di Stabia.

Reti: 6’ st Guerra, 13’ st Siligardi, 29’ st Clemenza.

Note: spettatori 900 (185 ospiti). Espulso Magoni (ds Feralpisalò, 39’ st). Ammoniti: Ingrosso, Balestrero, Cernigoi, Liverani, Diambo. Corner: 1-3. Recupero: 0’ + 5’.

Un’altra notte magica per la Feralpisalò. I gardesani piegano il Pescara e accedono ai quarti di finale dei play-off di Serie C. Dopo il rocambolesco 3-3 maturato all’andata (con i verdeblù avanti anche 3-1) la squadra di Stefano Vecchi passa in casa 2-1 e prosegue nel proprio cammino verso il sogno chiamato B. Un legno a testa nel primo tempo: alla traversa scheggiata da Siligardi dalla distanza risponde Cernigoi, che fa tremare il palo della porta difesa da Liverani. In avvio di ripresa la Feralpisalò cala l’uno-due ravvicinato e decisivo.

Guerra sblocca il punteggio impostando e chiudendo un’azione insistita al 6’ poi, dopo un rasoterra velenoso di Miracoli che sfiora il palo, è Siligardi in diagonale a sfruttare un pregevole assist dello stesso Miracoli. Il Pescara accorcia con Clemenza, ma il fortino dei salodiani regge.

Venerdì  13 maggio alle 11 a Firenze verranno sorteggiati gli abbinamenti dei quarti, turno che si giocherà con gare di andata (martedì 17 maggio) e ritorno (sabato 21). Tra le teste di serie ci saranno Padova, Reggiana e Catanzaro, seconde classificate nei tre gironi, e il Palermo, miglior terza. In seconda fascia Feralpisalò, Virtus Entella, Juventus Under 23, Monopoli.