Finalmente si gareggia: Ultra Franciacorta e Memorial Pettinari

Attenzione, è in arrivo un sabato ad alto tasso podistico. Una giornata intera, quella del 10 aprile, fatta di pista e strada, di velocità e mezzofondo, ma anche di distanze che superano il muro della maratona. Un sabato speciale, quindi, che si aprirà all’alba a Provaglio d’Iseo con l’Ultra Franciacorta e proseguirà nel pomeriggio con il Memorial Cesare Pettinari sulla pista di Sanpolino. Sul Sebino l’Atletica Franciacorta cura la quinta edizione della Ultra che mette in palio il titolo di campione italiano IUTA sulle 12 ore. Si gareggia anche nella 6 ore, gara che premia pure il primo runner al passaggio dal traguardo volante dei 42 km. 150 i concorrenti (iscrizioni chiuse): per tutti lo stesso circuito di 1366,54 metri da affrontare più volte possibili. Partenza alle 7 dalla piazza del municipio, presenti anche gli atleti della nazionale italiana di ultramaratone. Grande l’impegno logistico degli organizzatori, che consegneranno i titoli tricolori assoluti e di categoria, nonché il trofeo alla memoria di Walter Camisani per il primo podista dell’Atletica Franciacorta sulla 12 ore. Sulla pista di atletica della città andrà poi in scena la settima edizione del Memorial Pettinari, firmata dalla regia di San Rocchino e Fidal Brescia. Ricco il menu delle competizioni che cominceranno alle 14.30. Per quanto riguarda la fase regionale del campionato italiano di società, i 10mila metri valgono i titoli lombardi e bresciani per promesse e seniores; in programma pure i 20 minuti per allieve e i 30’ per allievi. C’è grande attesa pure per le gare di contorno: protagonisti i bresciani Stefano Migliorati, Francesco Pernici e Sophia Favalli (600 metri), Enrico Vecchi e Davide Raineri (2000). Spettacolo assicurato anche con 150 metri, salto con l’asta e in lungo (anche per le categorie giovanili).•.