In 5 partecipazioni
ha vinto un bronzo
e un argento

VAL D’ISERE. Il primo podio di Nadia Fanchini arriva nel 2009. Una medaglia di bronzo in discesa libera, dopo un nono posto nel supergiganteSCHLADMING. Passano quattro anni e Nadia compie un ulteriore passo avanti, conquistando l’argento: la gioia, ancora una volta, dalla discesa
VAL D’ISERE. Il primo podio di Nadia Fanchini arriva nel 2009. Una medaglia di bronzo in discesa libera, dopo un nono posto nel supergiganteSCHLADMING. Passano quattro anni e Nadia compie un ulteriore passo avanti, conquistando l’argento: la gioia, ancora una volta, dalla discesa
VAL D’ISERE. Il primo podio di Nadia Fanchini arriva nel 2009. Una medaglia di bronzo in discesa libera, dopo un nono posto nel supergiganteSCHLADMING. Passano quattro anni e Nadia compie un ulteriore passo avanti, conquistando l’argento: la gioia, ancora una volta, dalla discesa
VAL D’ISERE. Il primo podio di Nadia Fanchini arriva nel 2009. Una medaglia di bronzo in discesa libera, dopo un nono posto nel supergiganteSCHLADMING. Passano quattro anni e Nadia compie un ulteriore passo avanti, conquistando l’argento: la gioia, ancora una volta, dalla discesa

Nadia Fanchini ha partecipato a cinque edizioni del campionato del mondo di sci alpino, disputando tredici gare, con un ruolino di marcia che è sicuramente molto positivo. Al debutto nel supergigante di Bormio-Santa Caterina Valfurva 2005 è stata quarta a pochi centesimi dal bronzo. Squalificata invece in gigante. Due anni dopo a Are in Svezia è stata tredicesima in libera e squalificata in superG e supercombinata. Squillo di tromba a Val d’Isere 2009 con la conquista della medaglia di bronzo in discesa e il nono posto in supergigante. Ha poi saltato la rassegna di Garmisch Partekirchen per ripresentarsi al via a Schladming 2013 dove ha ottenuto la medaglia d’argento ancora in libera. È poi stata quattordicesima in gigante e ventunesima in superG. Due anni fa a Vail-Beaver Creek ha ottenuto il dodicesimo posto in supergigante e libera e concluso in sedicesima posizione il gigante.