La Nbb concede il bis e centra la salvezza

I giocatori della Nbb Mazzano festeggiano l’obiettivo salvezza
I giocatori della Nbb Mazzano festeggiano l’obiettivo salvezza

È salvezza! La Nbb Mazzano non dà scampo a Mortara nemmeno nella seconda partita della serie playout. E così La Fonte si guadagna sul campo la partecipazione (l’ennesima) al campionato di Serie C Gold per la prossima stagione. Un traguardo importante per coach Vincenzo Lovino e i suoi giovani ragazzi, in una stagione tutt’altro che facile, nella quale si è inoltre aggiunto il grave infortunio di una pedina fondamentale per i bresciani come Bialkowski (fermato da un problema al ginocchio). La Fonte ha saputo reagire a tutte le difficoltà ed è riuscita ad archiviare la pratica Mortara in due gare, senza nemmeno il bisogno di disputare la rischiosissima bella in terra pavese sabato pomeriggio. Nella sfida decisiva è tutta la squadra a dare spettacolo e a dimostrare di avere una voglia matta di mettere subito al sicuro la serie: ogni elemento del quintetto chiude in doppia cifra, con Ruiu (doppia doppia da 21 punti e 14 rimbalzi) su tutti. Il trascinatore di un gruppo che ha risposto presente alla grandissima. Nonostante il punteggio finale parli di un netto +16, i primi 10’ fanno presagire una partita punto a punto: l’Nbb prova a partire forte spingendo subito sull’acceleratore, ma i pavesi non sono arrivati in terra bresciana solo per una gita di piacere e rendono pan per focaccia. È nel secondo quarto che La Fonte prova a dare la prima spallata alla gara, aumentando i giri del proprio attacco e mettendo alle corde gli avversari. Ma la svolta definitiva arriva nel terzo periodo: Mortara sembra rientrare con un parziale di 0-7, la pressione sale, tutto sembra di nuovo in gioco, ma l’Nbb è fantastica e tramortisce gli ospiti con una grande serie di giocate che le permettono di superare i 20 punti di vantaggio, per poi controllare agevolmente negli ultimi 10’: Mortara non impensierisce mai i giovani bresciani e la gara scivola via liscia sui binari della festa salvezza. Alla quarta sirena Lovino e i suoi ragazzi possono festeggiare e godersi un traguardo straordinario raggiunto con pieno merito.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

/// Ettore Vattaioni

Suggerimenti