Maifredi e Signorelli: altro giro, altro podio

Davide Maifredi con il tricolore conquistato a Dalmine FOTO RODELLA
Davide Maifredi con il tricolore conquistato a Dalmine FOTO RODELLA
Davide Maifredi con il tricolore conquistato a Dalmine FOTO RODELLA
Davide Maifredi con il tricolore conquistato a Dalmine FOTO RODELLA

Davide Maifredi (Madignanese) e Maria Chiara Signorelli (Carbonhubo Brescia) non si fermano più: l’allievo di Ghedi e l’esordiente franciacortina sono saliti sul primo e sul secondo gradino del podio ai campionati italiani di Dalmine (Bergamo) e a quelli europei di mountain bike di Capriasca Tesserete (Svizzera). Maifredi ha centrato il quarto titolo italiano della sua ancora verde carriera mettendosi alle spalle il favorito veneto Tommaso Marchi nel torneo della velocità. Per il nostro giovane esponente un altro successo di grande prestigio ottenuto nella rassegna tricolore. Dopo essersi laureato campione italiano nella velocità a squadre e aver conquistato il bronzo nel keirin, il corridore della Madignanese ha centrato un’altra vittoria che gli permette di calare il poker tricolore dopo i primi posti ottenuti nel 2020 e 2021. Due anni fa stupì tutti con la vittoria nella categoria Esordienti, mentre l’anno scorso e quest’anno è stato grande protagonista nella categoria superiore. Su di lui si puntano le speranze bresciane per rinverdire gli allori di Guido Bontempi and company. Signorelli dopo aver condotto al quinto posto la Carbohubo nel Team Relay, ieri ha ottenuto il secondo posto nella corsa individuale di cross country. Come in occasione del campionato italiano si è messa al collo la medaglia d’argento. Quello che sorprende di questa ragazza è la continuità: è dall’inizio della stagione che non scende mai dal podio. È ancora giovanissima e occorre andare cauti con gli elogi, ma certamente ha la stoffa necessaria per essere protagonista anche negli anni a venire. Anche perché può giovarsi della collaborazione in atto tra Carbonhubo e Monticelli Bike della premiata ditta Novaglio-Pedretti-Inselvini, i quali da sempre si prodigano in favore dell’mtb giovanile. Oggi la rassegna continentale prosegue con la corsa individuale di cross country Allievi•. A.Mas. © RIPRODUZIONE RISERVATA