Radici Cazzago, è fatta: la Serie B diventa realtà

I ragazzi del Radici Cazzago festeggiano la promozione in Serie B
I ragazzi del Radici Cazzago festeggiano la promozione in Serie B

Il Radici TvCazzago spalanca le porte della serie B maschile con una vittoria al tie break e può finalmente esultare a pieni polmoni. Lottando come un leone nella seconda gara dei playoff di Serie C maschile contro il giovane Brugherio: a Erbusco i ragazzi di Luca Antonini vincono al quinto set e, grazie anche al successo di sabato 29 maggio contro la Pro Patria (superato 3-2) conquistano il passaggio in B. «Siamo contenti, soprattutto dopo tutto quello che abbiamo passato qualche mese fa - spiega Antonini -: questo traguardo arriva quasi inaspettato». Perché il finale da sogno dei bresciani era iniziato con un incubo: a inizio stagione non erano potuti scendere in campo a causa dei numerosi contagi da Covid. Solo con un mese di ritardo, era il 27 marzo, la formazione aveva potuto esordire in campionato, con una rosa ridotta. «Un mese di ritardo e un mese di stop dagli allenamenti: i ragazzi sono stati fermi parecchio, ma l’importante è che nessuno abbia subito conseguenze gravi da Covid». All’esordio il ko per 3-1 contro Nembro. Ma i motori si stavano solo scaldando e, dopo il 2-3 subito a casa del Redona, il cambio di rotta. Da qui parte la cavalcata: superate Montichiari, Villanuova, Cremona, Valtrompia, Almevilla, Gorlago e Asolaremedello. Raggiungendo il secondo posto e garantendosi l’accesso ai playoff. Dopo il successo con il ProPatria, al Radici bastava un’altra vittoria per centrare l’obiettivo. E così è stato. Non senza fatica: dopo aver dominato i primi due set, il Cazzago ha lasciato pareggiare gli avversari sul 2-2, rimandando tutto al tie break. Poi vinto 15-8. «Una stagione breve ma intensa - analizza Antonini -: abbiamo messo la ciliegina sulla torta, e per i ragazzi è un grande traguardo. È a loro e alla società che dedico la promozione: tutti mi hanno sempre appoggiato in ogni mia decisione». Una promozione meritata per il Radici, che già l’anno scorso, prima dell’emergenza Covid, stava navigando in zona playoff (secondo posto con 15 vittorie su 16 gare), e che già due anni fa aveva conquistato il pass per salire di categoria. Oggi la società può vantare una strutture e disponibilità importanti per affrontare al meglio la B.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Biancamaria Messineo

Suggerimenti