Rossetti torna in pista C’è un’altra occasione per entrare in paradiso

L’azzurra Marta Rossetti
L’azzurra Marta Rossetti
L’azzurra Marta Rossetti
L’azzurra Marta Rossetti

Marta Rossetti cala il settebello a Flachau, in Austria, con la speranza di accedere alla seconda manche. L’azzurra di Puegnago sul Garda è una delle sette italiane al via dello slalom speciale che si svolge in notturna. Sulla pista dedicata al grande campione Herman Maier, l’atleta delle Fiamme Oro di Moena va a caccia del lasciapassare per il paradiso, alla sua settima presenza in Coppa del mondo. Come le sei volte precedenti, se vorrà entrare tra le prime trenta della classe dovrà buttare giù le punte degli sci a velocità stratosferica, anche se la pista non sarà certamente perfetta per via dei numerosi passaggi precedenti. D’altro canto è il pedaggio che deve pagare se vuole alzare l’asticella e conquistare la possibilità di giocarsela fino in fondo. Daniela Merighetti, Nadia, Elena e Sabrina Fanchini anch’esse hanno dovuto sudare parecchio prima di poter essere protagoniste delle gare dall’inizio alla fine. Rispetto allo slalom di Zagabria affrontato dieci giorni fa, la pista dovrebbe essere un pochino migliore perché si gareggia in notturna e la temperatura sarà sicuramente più bassa. «Siamo un gruppo di giovani con l’esperta Curtoni – dice Marta Rossetti - Dobbiamo impegnarci a fondo per cercare di fare risultato. So che è difficile ma devo provarci con tutta la grinta e determinazione possibili». Un anno fa sulla stessa pista Marta Rossetti ha chiuso al 58esimo posto, peggior risultato ottenuto in Coppa dal giorno del suo esordio a Zagabria. L’inizio delle due manche alle 18 e alle 20.45. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.MAS.

Suggerimenti