Basket serie A

Sofferenza, rimonta, overtime, vittoria: la Germani passa a Trieste

di redazione web
Successo di un punto all'Allianz Dome dopo un supplementare per i ragazzi di coach Magro: 91-90. Decisiva una tripla di Cournooh

Pallacanestro Trieste - Germani Brescia 90-91 (dts)

(19-21; 46-39; 65-64; 81-81)

Pallacanestro Trieste: Gaines 20, Pacher 6, Bossi, Davis 6, Spencer 6, Vildera 8, Rolli 0, Deangeli 5, Ruzzier 2, Campogrande 0, Bartley 29, Lever 8. coach: Legovich

Germani Brescia: Gabriel 12, Tanfoglio 0, Cobbins 9, Massinburg 5, Della Valle 16, Petrucelli 25, Burns 4, Laquintana 2, Cournooh 12, Moss, Akele, Odiase 6. coach: A.Magro

------

Con il cuore in gola. Dopo un tempo supplementare. Di nuovo per un solo punto. Non si diverte se non soffre - e non fa soffrire - la Germani Brescia, che passa 90-91 in quel di Trieste e mette in fila la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo il colpaccio interno con Tortona del turno precedente.

Non una prova da applausi quella dei biancazzurri, che sbandano paurosamente nel secondo parziale (27-18), si rifanno sotto nel terzo e provano a mettere la freccia nell’ultimo.

La lucidità e la freddezza, ma soprattutto la tenuta in difesa, non sono però quelle dei tempi migliori. Trieste resta in piedi e si aggrappa all’overtime. Dove la lotta è di nuovo punto a punto, con sorpassi e controsorpassi. Fino alla tripla di David Cournooh a 17 secondi dalla fine e al libero del possibile secondo overtime sbagliato da Frank Bartley a un secondo dalla quinta sirena.

Finisce 90-91 e per Brescia è una vittoria che vale tantissimo. Soprattutto dopo il passo falso di Eurocup con il Cluji, che in settimana aveva rimesso in crisi le certezze di Moss e compagni.

In casa Brescia quattro i giocatori in doppia cifra, con un mastodontico John Petrucelli da 25 punti segnati; 16 invece quelli messi a referto da Amedeo Della Valle, 12 da Kenny Gabriel e David Cournooh. Prossimo impegno martedì sera alle 20.30: al palaLeonessa il derby di Eurocup con la Reyer Venezia.