None

Una folla super alla «notte bianca»

di Mimmo Varone
IN VISTA DELLA MILLE MIGLIA. Grande successo per l'iniziativa programmata nelle piazze del centro, in una sorta di anticipazione della «Corsa più bella del mondo»
Neanche l'acquazzone è riuscito a rovinare la festa di musica e animazione nelle piazze bresciane

 Grande affluenza ieri pomeriggio al Museo della Mille Miglia di Sant'Eufemia ERVIZIO FOTOLIVE / CATTINA
Grande affluenza ieri pomeriggio al Museo della Mille Miglia di Sant'Eufemia ERVIZIO FOTOLIVE / CATTINA

 Grande affluenza ieri pomeriggio al Museo della Mille Miglia di Sant'Eufemia ERVIZIO FOTOLIVE / CATTINA
Grande affluenza ieri pomeriggio al Museo della Mille Miglia di Sant'Eufemia ERVIZIO FOTOLIVE / CATTINA

Mai vista una città così piena di gente. I nuovi organizzatori hanno dimostrato cosa può fare la «Corsa più bella del mondo». La notte bianca ha fatto del centro un'unica grande festa, da piazzale Arnaldo a piazza Vittoria a piazza Tebaldo Brusato. Ma il clou è stato in piazza Loggia, dove si sono assiepate migliaia di persone.
Giovani, ma anche famiglie con bambini entusiasti degli artisti di strada della Funking Band che da piazza Loggia con trampolieri, mangiafuoco, giocolieri e mille palloncini bianchi targati Mille Miglia sono partiti per il giro delle piazze cittadine. Peccato per l'acquazzone che intorno alle 23 ha guastato la festa, obbligando gli organizzatori a interrompere il concerto di Dolcenera.
Qualche disguido c'è stato, ma tollerabile. Lo spettacolo di piazza Loggia è partito in ritardo di oltre mezzora per problemi all'impianto audio. La notte bianca dei musei sarebbe cominciata alle 20.30, ma pochi lo sapevano e hanno dovuto rassegnarsi davanti agli ingressi sbarrati del Capitolium e delle «Icone» in Santa Giulia.
E TUTTAVIA LA CITTÀ ha dato uno spettacolo davvero inconsueto. Osterie e bar stracolmi, fiumi di gente nelle strade. Viali e marciapiedi trasformati in parcheggio. In due ore, dalle 16 alle 18, al Museo di Sant'Eufemia arrivano 350 persone, mentre alle 19 Brescia Mobilità inaugura in largo Formentone una piccola mostra della Graphic art che abbellisce i parcheggi, con un contraltare di immagini della città «rubate» dal fotografo milanese Andrea Battaglini.
C'è gente in coda ai simulatori di guida sicura allestiti dalla Polizia municipale in piazza Vittoria; molti fanno la prova dell'alcol test. In piazza Tebaldo Brusato, dal pomeriggio il Sindacato dei panificatori bresciani sforna pane in cambio di un contributo per i terremotati d'Abruzzo. Abruzzo presente sotto gli ippocastani della piazza con un negozio del borgo medievale Santo Stefano di Sessanio a far compagnia agli artigiani bresciani.
QUANDO LA FESTA di piazza Loggia comincia, gli assessori sono chiamati sul palco. Ci sono Andrea Arcai, Mario Labolani, Nicola Orto, Maurizio Margaroli, anche il «regionale» Franco Nicoli Cristiani. «Tanta gente fa la città più bella», dice Arcai. «I cittadini si riappropriano dei luoghi storici», gli fa eco Nicoli Cristiani. E Alessandro Casali, del comitato organizzatore della Mille Miglia, solletica l'orgoglio bresciano: «Siete fantastici. Lavoriamo da un anno per dare alla terza città più importante d'Italia il ruolo che si merita. Sarà una settimana di grandissimi festeggiamenti, e per tutta la settimana le televisioni parleranno di Brescia».

Mimmo Varone

Suggerimenti