martedì, 19 novembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

17.09.2019

Fabio Volo attacca
Arianna Grande
Minacce sul web

Questa mattina Fabio Volo, durante il suo programma Il Volo del Mattino in onda su Radio Deejay, si è scagliato contro la celebre cantante Ariana Grande. Il motivo? Principalmente un video musicale, intitolato 7 rings, definito troppo provocante. Secondo lo scrittore infatti, nel video in questione, la cantante sarebbe vestita in modo discutibile e manderebbe un messaggio sbagliato alle giovani ragazze che la seguono. Per Volo tutto il videoclip «era un richiamo sessuale». Per Volo, il problema sono gli esempi che vengono dati ai ragazzi di oggi: «Le donne sono come i fiori, in base ai colori e ai profumi attirano un certo tipo di uomo». La collega, però, lo avverte di nuovo: «Questo è un ginepraio..» ma lui insiste. La sua paura? Che mentre lui va al lavoro, fa le sue «cose», la società invia messaggi e stimoli sbagliati alle sue figlie, due femmine. Parole che hanno scatenato molte critiche sui social con l’hashtag FabioVolo immediatamente diventato topic trend su Twitter. «Ogni posizione, ogni vestito che mettiamo, ogni frase che diciamo è Tutto sessualizzato, un gesto quotidiano viene interpretato come un invito a molestarci e nel peggiore dei casi a stuprarci. Però per Fabio Volo il problema è la tutina di Ariana Grande», scrive qualcuno. Ma c’è anche chi si ricorda: «Ma questo moralista dell’ultima ora non è quello che si è spogliato nudo durante un’intervista alla Marcuzzi per le Iene?». E ancora: « Fabio Volo è il classico esempio di come certi uomini, quando diventano padri, diventino bigotti o semplicemente più ipocriti, ma sempre maschilisti». O chi osserva: «Le dichiarazioni di Fabio Volo avrebbero avuto senso solo se avesse detto ’Sono preoccupato per tutte le ragazzine che si vestono come Ariana Grande, il mondo è pieno di uomini di M...che considerano una scollatura un invito a palpeggiarè invece il problema siamo sempre e solo noi». O chi semplicemente: «Caro Fabio Volo Torna a scrivere i tuoi libri, fai più figura».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1