La lettera su Vanity Fair

Federica Pellegrini alla sua bimba: «Nascerai in un mondo difficile, amati sempre»

di Anna Perlini
La campionessa, a Verona per il firmacopie del suo libro, torna su alcuni dei concetti espressi sui social dopo il drammatico caso di Giulia Cecchettin, scritta per l'intervista a Vanity Fair
Federica Pellegrini, a sinistra sulla copertina di Vanity Fair e a destra da Douglas a Verona
Federica Pellegrini, a sinistra sulla copertina di Vanity Fair e a destra da Douglas a Verona
Pellegrini al firmacopie (Marchiori)

«Nascerai in un mondo difficile, ma spero con tutto il cuore di darti gli strumenti per poter scegliere. Tutti ci siamo trovati in momenti bui, o in compagnie sbagliate, ed è in quel momento che devi decidere che strada prendere».

È un pensiero rivolto alla figlia in arrivo da Federica Pellegrini (a Verona per il firmacopie del suo libro), che torna su alcuni dei concetti espressi sui social dopo il drammatico caso di Giulia Cecchettin. «Amati, abbi sempre tanto rispetto di te stessa, e agisci di conseguenza», afferma ancora l'ex campionessa in una lettera scritta per Vanity Fair, che l'ha intervistata.

Pellegrini sottolinea che è fondamentale riconoscere il vero amore, «che oggi invece si confonde tantissimo con la gelosia» e racconta anche il sessismo subito negli ultimi mesi da parte di chi le chiedeva, dopo il ritiro, quando avrebbe fatto un figlio: «Si tende a incasellare la donna sempre e solo nel ruolo di madre».

Firma copie a poche settimane dal parto

La data presunta del parto è a fine mese, durante le festività natalizie, ma Federica Pellegrini non esclude che la bambina che porta in grembo «potrebbe nascere nei primi giorni del 2024». Il reparto di Ginecologia e Ostetricia diretto dal dottor Marcello Ceccaroni all'ospedale Sacro Cuore di Negrar, a Verona, l’attende nella sala azzurra, quella dotata di vasca per il parto in acqua. 

«Mi sono messa nella mani dell’equipe di Negrar che mi ha seguito da subito. Più si avvicina il momento del parto, e più cresce il bisogno di parlare con la piccola, da qui nasce il desiderio di scrivere la lettera», racconta alla profumeria Douglas di via Mazzini a Verona nell’appuntamento con i suoi fan del firma copie del libro Oro  e la promozione dei prodotti per l’igiene personale.

Suggerimenti